Alessia Torresin

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Longbourn House - Jo Baker

C'era una volta la famiglia Bennet: un padre distratto, una madre soffocante e cinque figlie da maritare.
C'era una volta Orgoglio e Pregiudizio.
C'era una volta Longbourn House dove i Bennet vivevano. Qui si racconta in modo brioso la vita della servitù
nell'Inghilterra di fine 700 con tutte le disugualianze su cui si reggeva il mondo di quel tempo con piccoli accenni storici.
Amori, timori, sogni e speranze della servitù dei Bennet quindi.
Con uno stile scorrevole ripercorriamo la trama di Orgoglio e Pregiudizio dall’inizio alla fine, seguendo i passi di Sarah che tra un bucato e l’altro,
trova il tempo per sognare.
Qualcosa che ho amato alla follia di questa storia, è stato conoscere e vedere una Lizzie diversa, più imperfetta di quella che conosciamo di solito;
una Mrs Bennet fragile dietro la sua costante superficialità e un Mr Bennet misterioso e con un passato che per lui non avrei mai immaginato.
Inoltre ho apprezzato moltissimo il tempo che l’autrice ha dedicato ad ognuno dei personaggi in questione, di ognuno è stato fatto conoscere il passato.
Lo consiglio veramente a chi ama le atmosfere austeniane e ha curiosità di scoprire quel periodo storico da un punto di vista diverso.

Persuasione - Jane Austen

Dei 6 romanzi compiuti di Jane Austen, “Persuasione” è forse il più risolto e ritmato e compatto dopo “Orgoglio e pregiudizio”, sarà anche perchè è l'ultimo scritto, in età più matura.
E' certamente il più approfondito nello scavare nella psicologia personale e sociale del primo Ottocento inglese di fascia medio alta. Probabilmente qualcuno potrebbe storcere il naso alla fine della lettura e la protagonista non appare certo come un'eroina.. Nessuno è perfettamente amabile in questo romanzo.
Per il volere di altri, Anne si è lasciata persuadere a rinunciare al suo amato rompendo il fidanzamento.
Anni dopo Lui torna e, forte della fortuna fatta cercherà di persuadere Anne di aver fatto un errore a rifiutarlo.
Tutto si gioca nella seconda chance. Riuscirà l'amore vero ad avere la sua seconda chance? Anne tornerà sui suoi passi? Lui saprà mettere una pietra sopra l'orgoglio ferito?

R: Accabadora - Michela Murgia

ABBRACADORA
Non lasciatevi ingannare dalla brevità del libro. Questa storia avrebbe potuto occupare ben più delle 163 pagine in cui è stata sviluppata; ma proprio la compattezza di questo libro dà la cifra della sua peculiarità: la sintesi.
L’autrice è bravissima a far emergere l’atmosfera che si respira in un paese sardo ricco di tradizioni e anche superstizioni. I personaggi sono raccontati in modo perfetto nei loro atteggiamenti, così perfetto da renderli reali.
a narrazione che scorre spedita e che materializza davanti agli occhi del lettore un mondo lontanissimo ma anche tremendamente attuale.

Ogni piccola cosa interrotta - Silvia Celani

Il kintsugi è una tecnica orientale che cerca, attraverso la ricostruzione degli oggetti, di valorizzare quella forza necessaria a ricostruire, a ripartire dalla frantumazione di ciò che credevamo indistruttibile.
Attraverso colla e polvere d’oro, ogni crepa, ogni divisione, diventa valore aggiunto, segno indelebile ma profondamente unico, traccia incancellabile ma prova dell’impegno e della fatica utile a ricostruire tutto.

Questa tecnica è l’esempio migliore che si possa riflettere sugli stati di ansia che, troppo spesso, ci colgono impreparati e colpiscono proprio noi che, in qualche modo, pensavamo di essere fatti di ferro.

Vedere noi stessi andare improvvisamente in frantumi è qualcosa di destabilizzante, lasciato il tempo alla rabbia bisogna avere il coraggio di ripartire, ricostruire quei pezzettini minuscoli
che abbiamo sempre con noi ma che, molto probabilmente, una volta uniti non saranno più gli stessi , ma prenderanno una forma nuova, frutto di un lavoro dal valore inestimabile.
Vittoria è un esempio di come con pazienza, forza e perseveranza chiunque possa "aggiustarsi"

Non ci sono colpi di fortuna o fate madrine in questa storia di forza personale

La colonna di fuoco - Ken Follett

Ci troviamo nuovamente all'ombra della cattedrale Kingsbridge ( questo è il capitolo 3, dopo l'impareggiabile " i pilastri della terra" e "Mondo Senza fine") siamo tra il 1558 e il 1620.
Un romanzo di amori, liti, tradimenti, commercio e alleanze dove Politica e Religione sono i pilastri che reggono il narrato.
La trilogia di Kingsbridge è una serie atipica perché, i romanzi possono essere considerati completamente autoconclusivi e, quindi, si possono leggere anche in maniera sé stante.
Uno degli enormi pregi di Follett è, senza dubbio, la sua capacità di raccontarci la Storia.
L'autore riesce non solo a farci immedesimare negli usi e costumi di un'epoca così lontana dalla nostra ma ci racconta anche gli elementi fondamentali degli accadimenti, facendoceli provare in prima persona.
Non lasciatevi intimorire dalla mole di questo romanzo perchè l'autore - come ben ci ha deliziato negli anni - non vi farà mai subire il peso delle sue parole che, anzi, vi scorreranno dentro con curiosità e piacevole abbandono come un fiume in piena pericoloso ed attraente, come una folata di vento improvviso in grado di scompigliarvi la testa senza mai realmente toccarvi.

Senza uscita - Charles Dickens e Wilkie Collins

Il romanzo è diviso abbastanza equamente tra i due autori e, per chi ha già letto qualcosa di Dickens e Collins, e quindi sono avvezzi al loro stile, sarà facile riconoscere quale capitolo viene dalla penna di chi.
Senza uscita è il racconto di come un nome possa contare quasi nulla, ma anche essere il perno che scatena un ingarbugliato vortice di eventi tanto drammatici quanto divertenti, tanto assurdi quanto ordinari.
Un libro da scoprire, pubblicato inizialmente a puntate nella rivista dello stesso Dickens nel 1867 e per lunghissimo tempo introvabile in Italia e scritto da due grandi amici
che sono anche tra i maggiori scrittori inglesi dell'Ottocento.

La fabbrica delle bambole - Elizabeth Macneal

La fabbrica delle bambole di Elizabeth Macneal mi ha traportato in un altro mondo. Leggerlo è stato all'inizio come immergermi in una fiaba antica e anche un po’ oscura.

Nonostante Macneal sia bravissima a ricreare l’atmosfera ottocentesca della Londra che si prepara per la Grande Esposizione del 1851, per questo libro ambientato in un’epoca ricca di spunti e contraddizioni
e infarcito di rimandi all' arte e alla miseria mi sarei aspettata di più.. Più rilievo dei personaggi storici che pure sono coprotagonisti della storia, una trama meglio architettata...Quasi un libro per ragazzi insomma,
non lo consiglierei.

Max - Sarah Cohen-Scali

Tra le molte aberrazioni dell'ideologia nazista c'è strato il programma Lebensborn. Inizialmente si parlava di "produrre" bambini 100% ariani da coppie formate in laboratorio dopo attenta selezione. I neonati sarebbero poi stati affidati a famiglie Ariane attentamente selezionate che li avrebbero cresciuti secondo i principi del mein kampf , fino all'età di 6 anni per poi essere inseriti in un collegio dove avrebbero imparato l'atletica, la politice e le basi per diventare futiri soldati. Successivamente il progetto divenne un vero e proprio ratto di bambini dai paesi invasi, strappati alle famiglie, arianizzati con torture e feroci tecniche. Si stima che i bambini rapiti siano stati 200.000. Max è la voce che racconta tutto questo sin dalla sua forma di feto. E' un tedesco perfetto, ariano e nazista fin nel midollo... Accade però che Max incontra Lukas. Razza ariana ma di origine polacca e per di più ebreo. Com'è possibile? Un ebreo biondo? Un ebreo intelligente e coraggioso? Questo incontro mina le certezze del piccolo Max....
Credo che andrebbe fatto conoscere di più questo libro. Un bel romanzo, con ricostruzioni minuziose prese da tante fonti tutte riportate. Un'opera notevole e mio avviso di gran valore proprio perchè accessibile a tutti.

Tutta la verità su Ruth Malone - Emma Flint

E' un giallo scorrevolissimo ambientato in una torrida estate. Il racconto è tratto da un celebre fatto di cronaca avvenuto in USA, la scomparsa di 2 fratellini da un tranquillo quartiere... La polizia non sa che pesci pigliare, nessuno nel vicinato ha visto nulla o così pare.. Alla fine l'attenzione si pone sulla giovane madre single. Troppo giovane, troppo bella, troppo elegante, troppo schiva, troppo diretta.. Davvero ana lettura adatta da farsi sotto l'ombrellone

Frankissstein - Jeanette Winterson

Frankisssten è un libro difficile da classificare perché tocca tanti temi e generi, dal romanzo d’amore a quello di fantascienza.
Quest’opera ha due linee temporali ben distinte, una ambientata ai giorni nostri che segue l’incontro fra il Dott. Ry Shelley chirurgo transessuale, il controverso e visionario Dottor Victor Stein, e il commerciante di sexbot Ron Lord alla Fiera internazionale della robotica di Memphis, che li porterà fino ai sotterranei di Manchester. L’altra ripercorre parte dell’Europa del 1800, precisamente la travagliata vita dell’iconica Mary Shelley, creatrice del romanzo di Frankenstein, e delle persone che gravitavano attorno alla sua vita.
Un libro molto molto particolare. Se pensate di leggere una romanzo con una struttura standard, non è per voi. Le storie si affiancano e a volte si intrecciano ma i temi di libertà di espressione e di scelta che tratta sono sempre validi e i personaggio sono deliziosamente caratterizzati.
Siate impavidi. Provate!

Il cancello del crepuscolo - Jeanette Winterson

«Il tempo è un luogo dove ci si può perdere» dice un ‘immaginario Shakespeare ad Alice Nutter, la protagonista del romanzo.
Siamo infatti nel Lanchaschire agli inizi del ‘600 dove un gruppo di donne, accusate di essere streghe,
viene processato e condannato a morte.
Il Lanchaschire costituì anche un rifugio per i sostenitori del papato e del cattolicesimo
che avevano preso parte alla Congiura delle Polveri contro il re protestante Giacomo I.
Questo il contesto del romanzo in cui fra i protagonisti troviamo il diavolo a caccia di anime,
due donne che si amano e si odiano, elisir di giovinezza, teste parlanti, fanatismo e battute spiritose dell'autore dell'"Amleto"
contro funzionari fanatici e sprovvisti d’ironia.
Un pò deludente lo scarso spessore dei personaggi e l' approfondimento storico (pur nella dichiarata ricerca documentale alla base della scrittura) ma fila cmq come un treno.

R: Il rumore del mondo - Benedetta Cibrario

L’Italia non è ancora nata è solo un fermento sprezzante dell’oppressione della Restaurazione.
È in questo momento storico che la protagonista, Anne Bacon, londinese, figlia di un ricco mercante di seta, sposa un ambizioso militare sabaudo,
Prospero Vignon. E da qui la storia si dipana, come il filo della copertina del romanzo.
Benedetta Cibrario ci consegna un romanzo storico che ci trasporta nelle atmosfere della Londra vittoriana e del Piemonte risorgimentale.
Se la prima ho imparato a conoscerla e amarla del secondo non avevo chiare idee.
In cosa consiste il rumore del mondo? È il rumore della tessitura degli eventi, personali e della Storia che i protagonisti vivono.

A proposito di Grace - Anthony Doerr

David Winkler è un uomo tranquillo, un meteorologo innamorato dei paesaggi innevati della sua Alaska.
A volte a David capita difare dei sogni dove vive gli eventi prima che accadano.
E lì infatti incontra, ancor prima che nella realtà la donna di cui si innamorerà. Quando poi in una premonizione vede la figlia Grace morirgli tra le braccia tutto crolla e David fugge dalla sua vita, dalla famiglia per sfuggire alla reltà..
Anthony Doerr è autore anche di “Tutta la luce che non vediamo”, libro moooooooolto bello che è stato tra l'altro premiato con il Pulitzer nel 2015 e consiglio a tutti.
Questo in realtà non è assolutamente all'altezza... La prima parte è carina, gradevole.. ma poi David, il protagonista a cui in teoria tutto gira attorno ,
pagina dopo pagina diventa sempre più "beige", meno interessante, trascinando la storia a un lento (molto lento Declino)

Nella mente del serial killer - John Douglas

è la storia vera di come John Douglas, alla fine degli anni 70 divenne il primo profiler dell'dell’FBI.
L'autore del libro infatti è uno dei primi e dei più famosi profiler e per 30anni (tra gli altri) prese parte alla caccia di un serial killer tra i più conosciuti della storia statunitense.
BTK (Bind Tortur Kill).
Il libro si concentra in particolare sul modo in cui viene tracciato il profilo di un assassino seriale, un’attività che negli anni Settanta, momento in cui si è svolta questa vicenda, era ancora ai suoi albori.
Douglas cme criminologo in queste pagine cerca di:1.Raccontare le motivazioni che hanno trascinato BTK 2.Descrivere come l'omicida sia riuscito a dividere la propria vita in stile dott.Jakill&mr Hide
3.Spiegare i motivi per cui all'apice della "follia" il killer parve scomparire nel nulla per poi riapparire anni dopo. 4.Raccontare come la polizia sia riuscita ad acciuffarlo.
Lo scopo di Douglas è far capire che queste persone non diventano così dal giorno alla notte, ma è possibile notare segnali di amìnomalie comportamentali sin dalla giovane età che genitori e insegnanti dovrebbero poter cogliere
prima che il problema scaturisca in tutta la sua potenziale violenza.

Poirot a Styles Court - Agatha Christie

Quest’anno ricorre il centenario dalla pubblicazione... e quindi anche il compleanno di Poirot che qui fa la sua prima comparsa .
Ci sono tutti gli ottimi ingredienti a cui la Christie ci ha abituati: un ingiusto testamento, una morte improvvisa, una villa sontuosa nella quale gli abitanti mal si tollerano
e un poderoso veleno...

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate