Diana Reydych

Biografia

Sono una giovane neo mamma appassionata di letture di ogni tipo, ma soprattutto fantasy. Mi piace discutere dei libri letti, girare per negozi, librerie e biblioteche, oltre che per parchi col mio bimbo, imparare lingue straniere e uscire con gli amici.

Per chi fosse interessato, ho appena aperto un blog di libri madeforbooks.blogspot.com

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Così crudele è la fine - di Mirko Zilahy

Finalmente ho finito questa serie. Ho letto il primo per poter seguire meglio il gruppo di lettura che aveva in oggetto il secondo.
Coi primi due è stato praticamente odio. Troppo crudo e non sopporto il commissario.

Questo è l'ultimo caso che affronteremo con il commissario Mancini (poi anche basta perché d'accordo che di squilibrati è pieno il mondo, ma qui si esagera!). Stavolta Mancini va a caccia di un killer che compie omicidi raffazzonati, ma secondo schemi e motivazioni ben precisi, rivelando di essere un criminale anomalo.
Sarà una sfida impegnativa, però la squadra stavolta collaborerà in gruppo e attivamente perché c'è una novità: Mancini è in cura da una psicologa e sta riemergendo dalle tenebre in cui ha a lungo vissuto.

Si parla di giustizia, realtà e identità. Rimane protagonista Roma, la città eterna, anche in aspetti minori come il campo scellerato, un campo dove venivano eseguite le condanne delle sacerdotesse vergini che tradivano il voto.

Questo volume è nettamente migliore, ma surreale. Ad esempio, viene trattato in maniera superficiale e semplicistica il tema dell'affidamento (anche con qualcuno che oli i meccanismi, certo che una donna single viene accettata nelle richieste con facilità!), ma anche le dinamiche del killer sono anomale e soprattutto le coincidenze narrative sono eccessive e disarmanti.
Mi sembra ci sia stata parecchia fretta a scrivere la serie, ma questo volume risolleva le sorti della trilogia che comunque non mi piace.

La donna dei fiori di carta - di Donato Carrisi

Io non sono una fan del '900 e quindi non leggo di mia sponte, solitamente, libri ambientati in questo periodo, ma ho deciso di provare per una sfida di lettura. Per fortuna è scorrevole.

Ci troviamo sul Monte Fumo, sulle Alpi, durante la Prima Guerra Mondiale. Ci troviamo nell'accampamento austriaco e il medico del campo si trova coinvolto in un compito inusuale per lui.
Durante una retata, infatti, viene catturato un piccolo gruppo di italiani e tra di essi vi è un militare che si sospetta essere un ufficiale, ma che non vuole rivelare la sua identità.
Il medico Jacob viene scelto perché in grado di parlare italiano e deve fargli confessare la verità entro l'alba. Il prigioniero inizia a parlare, ma per rivelare fatti insoliti, una storia legata a lui che condurrà alla sua identità.
Ecco che scopriremo la storia di Guzman, uomo sempre in viaggio, fumatore ed abile narratore che ci conduce, con storie e vicende, in giro per mezzo mondo.

La storia risulta senz'altro scorrevole, non mi sono praticamente accorta di averla letta.
Però non mi sono trovata coinvolta.
L'ho giudicata da "tre stelle" perché è comunque gradevole e la figura di Guzman affascinante, così come quella del milite disposto a sacrificarsi coi suoi uomini.
La qualità narrativa di Carrisi comunque non si discute, ma ci ho trovato poco di thriller e di psicologico, appena il secondo.

Sempre d'amore si tratta - Susanna Casciani

Mi ripromettevo da tempo di leggere questo libro, anche se ero leggermente diffidente, ma i pareri positivi riscontrati alla fine mi hanno convinta.

La protagonista è Livia, una ragazzina che ama scrivere e che vede molta magia nel mondo, ma ha una madre che è caduta in una forte depressione costellata da attacchi di panico, in forma così grave da aver perso il lavoro.
Il libro percorre la vita di questa giovane e del suo contatto con la malattia della madre che erode anche chi la circonda.
Livia dovrà prendere sulle spalle un carico eccessivo per lei, anche a causa della vigliaccheria del padre, verrà affossata e perderà sé stessa, i suoi sogni, la gioia.
Per fortuna ha accanto Bianca, un'amica che non la abbandona mai e che a sua volta non vive una bella situazione familiare, sempre criticata e maltrattata dalla madre.

E' un libro che tratta di attacchi di panico e depressione, due temi di cui si parla poco.
Si narra di tristezza e fragilità, poco accettate in una società che chiede molto e non conosce pace.
Verso la fine non sono stata soddisfatta della storia, ma ho provato forti emozioni e sensazioni contrastanti, segno che l'obiettivo è stato raggiunto. Quando vedo situazioni che mettono i figli in difficoltà mi sento male e qui le due protagoniste sono circondate di problemi, solo che una delle due è più corazzata.
Infatti ci viene anche fatto capire come sia importante concentrarsi sull'emancipazione e come sia un obbligo salvarci da situazioni che ci avvelenano, ma anche l'importanza di avere il coraggio di non nascondere sé stessi, infatti si parla anche di omosessualità e di come spesso sia mal vista pure in famiglia.
Da biografia e ringraziamenti sembra che anche l'autrice abbia sofferto di attacchi di panico ed ammiro il tentativo di far conoscere questi problemi da cui spesso distogliamo lo sguardo.

Un libro piccolo e delicato in grado di smuovere il cuore del lettore.

Le cronache dell'Accademia Shadowhunters - Cassandra Clare ... [et al.]

Questo libro non può mancare alle letture che un fan degli Shadowhunters ha sicuramente già fatto.
Simon si trova in accademia con lo scopo di diventare un Nephilim e recuperare i ricordi. Le sue avventure regalano retroscena e chicche, ma la Clare non si esimerà dall'elargire il colpo letale, come suo solito.
Carino e discreto, ben inserito nella storia.

L' incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio - Murakami Haruki

Ho finito ieri questo libro per il gruppo di lettura della biblioteca di Campodarsego.
Posso dire che mi ha sorpreso molto. SI parla di amicizia, dell'idillio e della fine e del dolore che una fine senza motivazione può causare. E' quello che accade a Tazaki Tsukuru, espulso sedici anni fa dal proprio gruppo di amici. Finalmente è venuto il momento di scoprire la verità, ma non sarà ne facile ne indolore... Tazaki aprirà un vaso di Pandora che però, stavolta, va aperto.
Se vi va fate un salto, è un gruppo caloroso pieno di lettori con cui confrontarsi serenamente!

Re: La carezza del destino - Elisa S. Amore

Credo di leggerlo non appena mi arriverà dalla biblioteca...Sono curiosa..Questo volume era uscito col titolo di Touched e c'è già un seguito ma il primo so che è stato criticato per somiglianze con twilight e pesanti errori di grammatica. Anche se , come quasi ogni lettura che mi attira, tengo conto dei pareri già espressi e preferisco farmene uno mio. Certo è che pare che il secondo sia stato rielaborato con occhio attento.

Re: Iris [1] - Maurizio Temporin

Ho letto anche il secondo e devo prima o poi leggere il 3. La storia è originale, una ventata di aria fresca per molti versi. Stanno aumentando gli italiani bravi nel fantasy...

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Re: per i bibliotecari: Rebecca Donovan

Penso di si Mara... Richieste che ho fatti sono state rifiutate o accettate. Certo, per lo più dalla mia biblioteca... ma comunque prese im considerazione. Sia a livello online che tramite richiesta diretta.
Non essendo bibliotecaria per certo non ti so dire se ci ho visto giusto o se é fortuna...

per i bibliotecari: Rebecca Donovan

Buongiorno,
Cercando i romanzi di Rebecca Donovan mi sono resa conto che avete
Una ragione per amare
E che mancano gli ultimi due della trilogia:
Una ragione per restare
Una ragione per vivere

Pensate che sia possibile acquisirli per renderli disponibili agli utenti?

Re: Problematiche sistema di prenotazione

Se ti capita di ridarlo in due giorni non creo ti sparino alle gambe. può capitare a tutti 1/2 volte l'anno. a me se non ricordo male 2 volte è successo ma al 99% dei casi faccio corse per leggere in 28 gg dei libri anche in un totale di 10 (ma è raro che ne prenda tanti eppure sono riuscita a rendere i prestiti rinnovando raramente facendo la corsa a ostacoli).
Ma come dici...se chiedi una mini proroga è "No" ben sapendo che c'è gente che causa code lunghe perchè riporta dopo settimane(e sis spera venga bloccato alle prenotazioni future almeno per x tempo e poi vedere se continua ad essere un utente "poco affidabile"). a questo punto se sono davvero 1-2 gg rischia. sempre che non sia cosi per ogni libro!!!!!!!!! Allora si che va bene l intransigenza...

Mercatino scambio libri e caffè letterari

Che ne dite di crearne uno? Sono sicura che ogni utente ha almeno un libro che prende inutilmente polvere. Perchè non creare una sezione dove si regolamentano gli scambi?
Mi è venuto in mente poichè la biblioteca di riferimento (Campodarsego) attualmente non ha spazio per i libri da donare. per cui perchè non dare inizio ad un'iniziativa simile?
E già che ci siamo si potrebbe pensare, per gruppi di biblioteche o a turno, di creare un pomeriggio "snack letterario" per fare incontrare gli utenti e parlare di libri. MA anche provare ad uscire dalla solita cerchia di conoscenze e ampliarne, magari con chi condivide la passione della lettura. No?

Fate la nanna - Estivill

Libricino breve e chiaro in cui ci sono dei consigli pratici e un pò drastici per far prendere sonno a vostro figlio. Personalmente continuo ad essere perplessa. Preferisco i metodi più soft della collega Tracy Hogg con Il Linguaggio segreto dei neonati. Per quanto "buono e valido" abituare il bimbo al sonno con un rituale è il poi del lasciarlo in camera anche se piange e controllare ogni 5 minuti, che mi lascia dubbiosa.
Ognuno sceglie da se cosa è meglio per se.

http://madeforbooks.blogspot.it/2013/02/recensione-di-fate-la-nanna-di-eduard.html

La colonia sommersa di Kat Falls

Saremmo capaci di vivere sott'acqua se il mondo fosse inondato? Il domino Bentonico è la prima colonia marina. E Ty, il primo adolescente nato sott'acqua non vuole saperne della superificie da cui viene Gemma, la ragazza che ha scoperto in un sottomarino abbandonato (dove si crede si sia svolto un omicidio) alla ricerca del fratello maggiore.
Poi le cose si fanno emozionanti se la popolazione deve dare la caccia ai banditi della Gramigna di mare!
Non è una lettura eccelsa, ma per passare il tempo e l'azione arriva a metà libro! Avvertiti se vi annoiate.

http://madeforbooks.blogspot.it/2013/02/recensione-de-la-colonia-sommersa-di.html

Mi ricordo di te

Fantastico thriller mistery ed un pò horror che tiene incollati fino alla fine e che ci fa sobbalzare ad ogni minimo rumore. Sarà ciò che succederà ai tre giovani che vanno a ristrutturare una casa in un villaggio disabitato e divenuti vittime di inquietanti avvenimenti e allo psichiatra Freyr quando inizierà ad indagare su un caso di vandalismo in un asilo collegato alla scomparsa del figlio.
Da non perdere!

http://madeforbooks.blogspot.it/2013/01/recensione-di-mi-ricordo-di-te-di-yrsa.html

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate