In questa sezione vi è l'elenco delle opere finaliste al Premio Settembrini dall'anno 2005 all'anno 2019 presenti nelle nostre biblioteche.

E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti nella colonna a sinistra

Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Debenedetti, Antonio

Trovati 2 documenti.

In due
0 0 0
Libri Moderni

Debenedetti, Antonio

In due / Antonio Debenedetti

Milano : Rizzoli, 2008

La scala. - Rizzoli

Abstract: Quasi avessero paura di farsi male con le parole, un marito e una moglie affrontano una svolta della loro vita di coppia scrivendosi. Riescono a mettersi a nudo solo attraverso lo schermo di un foglio scritto dicendosi verità che sono bugie e bugie che sono verità. Manu e Fil sono i protagonisti di Talk show, il racconto di apertura di questa ultima raccolta di Antonio Debenedetti. Come se il destino si giocasse tutto all'ombra di una menzogna (mentendo a qualcuno o mentendo a se stessi) con la consapevolezza (o inconsapevolezza) che certi nodi possono essere sciolti solo in assenza di uno sguardo, i protagonisti di questi dodici racconti o non si parlano (facendo della mancanza di parole una scelta deliberata) o scrivono lunghe lettere. Oppure si sfogano con interlocutori immaginari, come l'ex colonnello don Ruggero Quiroga che confessa la sua pedofilia nel buio di un cinema a uno psicoanalista sui generis: il principe Antonio de Curtis, in arte Totò. In Call center è invece il telefono a preparare una spietata beffa ai danni di una giovane donna illusa di sentir correre lungo il filo la voce del suo possibile salvatore in una notte di paura. È implacabile l'occhio di Debenedetti: può puntare diritto su un'ora qualsiasi come su un'ora cruciale, fissare uno snodo particolare o una vita intera, poco importa. Il racconto, che la sua scrittura rende perfetto strumento di narrazione, sembra cogliere l'essenziale modulando ironia e crudeltà, cinismo e commozione.

E fu settembre
0 0 0
Libri Moderni

Debenedetti, Antonio

E fu settembre / Antonio Debenedetti

Milano : Rizzoli, 2005

La scala. - Rizzoli

Abstract: Un amore che inizia, rivelato sulla soglia di un rifugio in piena guerra, e uno che finisce, masticato insieme alle patatine di un aperitivo. Un dandy giramondo e un ebreo solitario che ama la vita. Sullo sfondo una città, luoghi reali e vissuti, tra cui spicca una Roma fascista osservata dagli angoli di una quasi intima quotidianità. I racconti sono accomunati da un ritmo che è quello di chi cammina con il passo imbrigliato nella rete di un'illusione, o accelera inseguendo un sogno, o rallenta davanti a una sconfitta. È il passo delle esistenze reali, che Debenedetti racchiude nel giro di poche pagine, cogliendo il senso e il pathos di una vita intera. Esistenze quasi sempre sospese, vicine al fallimento per un'insanabile rinuncia a vivere.