Giornata delle vittime dell'immigrazioneIl 3 ottobre 2016 si consumò nel Canale di Sicilia, al largo di Lampedusa, una delle più gravi stragi di migranti. 368 morti accertati, circa 20 dispersi presunti, 155 superstiti, di cui 41 bambini.

Quell'incidente, ha ricordato il sindaco dell'isola Giusi Nicolini, "portò il presidente della Commissione Ue Juncker a venire qui a dire 'Mai più morti nel Mediterraneo'". Ma da allora "sono morte altre 11mila persone, 3.500 solo nel 2016".

Questa bibliografia vuole essere un contributo alla conoscenza di un fenomeno che non si può ignorare. Come sempre compito delle biblioteche e dei bibliotecari non è schierarsi a favore di una posizione o di un'altra, ma di offrire strumenti di conoscenza e di approfondimento per potersi formare un'opinione consapevole. Come previsto dal codice deontologico dei bibliotecari, essi acquistano i libri cercando di rappresentare il più ampio ventaglio di posizioni, senza per questo sentirsi obbligati a garantire una perfetta corrispondenza numerica. In altri termini, nella scelta devono tener conto anche di altri criteri quali l'importanza degli autori, l'autorevolezza della casa editrice, la maggiore o minore presenza nel mercato editoriale di un certo orientamento.

 

Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Bambini immigrati clandestini - Assistenza - Italia - 2002-2005

Trovati 1 documenti.

Invisibili
0 0 0
Libri Moderni

Amnesty international

Invisibili : minori migranti detenuti all'arrivo in Italia / Amnesty international ; prefazione di Andrea Camilleri

Torino : EGA, 2006

Abstract: Il rapporto analizza da vicino le condizioni di vita dei minori migranti all'interno dei centri di identificazione italiani: in particolare vengono prese in considerazione le strutture chiuse di Lampedusa, Caltanissetta, Agrigento, Crotone, Foggia, Porto Empedocle, Licata e Pozzallo. A partire dalle testimonianze degli adolescenti, dalle denunce di operatori, avvocati, parlamentari e religiosi che sono riusciti a entrare in queste strutture, il libro analizza i dati ufficiali forniti dalle istituzioni competenti, documenta l'operato delle strutture di identificazione italiane, denuncia le violazioni dei diritti dei minori, presenta e commenta i testi normativi in materia di immigrazione.