Includi: tutti i seguenti filtri
× Anno da 2014 fino a 2015
× Livello Monografie
× Data 2014
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Rodari, Gianni
× Risorse Catalogo
× Nomi Dickens, Charles
I colori del ghiaccio. Viaggio nel cuore della Groenlandia e altri misteri della terra degli inuit
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Peroni, Robert - Casolo, Francesco

I colori del ghiaccio. Viaggio nel cuore della Groenlandia e altri misteri della terra degli inuit

Sperling & Kupfer, 28/10/2014

Abstract: Qual è il momento della nostra vita di cui serbiamo per sempre il ricordo? Può essere stato un viaggio, l'incontro con una persona o un'emozione fugace: con la mente continuiamo a tornarci e ci portiamo dentro la nostalgia di quell'attimo. Robert Peroni ci racconta il suo: nel 1983 ha deciso con due compagni di attraversare da parte a parte l'altopiano groenlandese. Un'impresa folle e coraggiosa: tre uomini soli, senza possibilità di comunicare, che trascinavano slitte di più di un quintale, in una regione deserta e in gran parte inesplorata, dove neanche gli animali riescono a sopravvivere. Eppure, in quei tre mesi vissuti ai limiti delle forze, in cui ha "perso e vinto tutto", Robert è entrato in comunione con la neve, ha imparato a riconoscerne le sfumature, a leggere i riflessi del ghiaccio e il cielo. Si è fuso in quel paesaggio immacolato e lì, nudo di fronte a se stesso, ha trovato il proprio senso di appartenenza, tanto che al ritorno non ha più saputo adattarsi a una vita normale e si è trasferito in Groenlandia. Oggi, a trent'anni di distanza, ripercorre l'avventura che ha dato una nuova direzione alla sua vita, e ci racconta cosa ha scoperto: un popolo, gli inuit, che sa accettare la morte e la felicità con semplice saggezza; uomini come Tobias, il cacciatore, e Anda, il suonatore di tamburi, che hanno imparato a vivere nelle case, ma sentono ancora il richiamo degli spazi infi niti dei loro antenati nomadi; e l'incanto di una terra, bella e insidiosa quanto i ghiacci che le danno forma.

Gita al faro
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Woolf, Virginia - Nadotti, Anna

Gita al faro

Einaudi, 11/11/2014

Abstract: 1914. La signora Ramsay, serena e materna. Il signor Ramsay, brusco e severo. Insieme a loro, in vacanza sull'isola di Skye, ci sono gli otto figli e una nutrita schiera di amici. Una sera programmano una gita al Faro. Per James, il figlio piú piccolo, quel faro lontano rappresenta una meta magica e sconosciuta, un luogo a lungo sognato. Ma trascorreranno dieci lunghi anni prima che i superstiti della famiglia Ramsay realizzino quel desiderio in una giornata che farà riaffiorare ricordi mai dimenticati e si trasformerà in un ultimo tentativo di riconciliazione. A partire da un episodio all'apparenza insignificante, Virginia Woolf costruisce un romanzo profondo e straordinario, un viaggio nel cuore di una famiglia, tra conflitti sotterranei, alleanze e tensioni che sopravvivono nel tempo. Un esperimento letterario, un'elegia ai fantasmi dell'infanzia, un caleidoscopio di punti di vista e pensieri che la nuova traduzione di Anna Nadotti restituisce in tutta la sua struggente poesia.

La casa di Ade. Eroi dell'Olimpo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Riordan, Rick - Baldinucci, Loredana - Melosi, Laura

La casa di Ade. Eroi dell'Olimpo

Mondadori, 18/11/2014

Abstract: Annabeth e Percy sono precipitati in un baratro profondissimo, tanto da ritrovarsi nelle viscere del Tartaro. I semidei non hanno un istante da per­dere: Jason, Leo, Piper, Frank, Hazel e Nico dovranno trovare al più presto la Casa di Ade e sigillare le Porte della Morte, imprigionando le creature infernali che premono per oltrepassarle. Solo così potranno liberare i due eroi e impedire il ritorno di Gea, la dea della terra, che vuole distruggere il mondo con le sue armate di giganti. Senza trascurare un piccolo dettaglio: dovranno essere dalla parte giusta, quando le porte saranno chiuse, altrimenti non potranno più uscirne! La posta in gioco è più alta che mai in questa nuova avventura, in cui i semidei si misureranno con i mostri spaventosi che dimorano lungo le sponde ribollenti del Flegetonte e negli abissi infuocati del Tartaro.

La saggezza dell'anima. Quello che ci rende unici
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Morelli, Raffaele

La saggezza dell'anima. Quello che ci rende unici

Mondadori, 28/10/2014

Abstract: Ogni nostro disagio non è altro che la voce inascoltata dell'anima che vuole farci ritrovare la nostra unicità, il nostro destino. Allora quando arrivano l'attacco di panico, la depressione, i disturbi psicosomatici dobbiamo soltanto chiederci: quale strato profondo di me vogliono portare alla luce? Per guarire dobbiamo cambiare il nostro modo di vedere il mondo: diventare più misteriosi, più incerti, imparare ad amare gli imprevisti, ascoltare sempre meno il parere degli altri, affidarci sempre più al lato oscuro e quindi alla vita. Diventare più saggi, di quella saggezza che non viene dal sapere razionale, ma semplicemente dallo stare nelle cose, così come sono: chi impara a stare bene non ha la velleità di cambiare il mondo. Fidarci di quel luogo oscuro che chiamiamo "anima". Che cosa dobbiamo temere se qualcuno guida la nostra esistenza? Raffaele Morelli riassume in questo libro i punti cardine del suo approccio terapeutico, la visione filosofica con cui affrontare la vita e i suoi disagi. Prendendo spunto dai grandi saggi del passato, ci introduce con parole chiare ed efficaci verso un nuovo senso da dare alle cose, l'unico per stare davvero bene con noi stessi.

Figli e amanti
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Lawrence, D. H. - Cancogni, Franca

Figli e amanti

Mondadori, 11/11/2014

Abstract: L'infanzia, l'adolescenza e l'apprendistato all'arte e all'amore di Paul Morel, figlio di un povero minatore di Nottingham, allevato con tenero affetto da una madre piena di vitalità. Opera profondamente autobiografica nella narrazione di una vita intensamente e dolorosamente vissuta, questo romanzo, da molti ritenuto il capolavoro di Lawrence, rivelò a un'Inghilterra in fondo ancora vittoriana il talento di uno scrittore potentemente originale.

Il richiamo della foresta
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

London, Jack - Celati, Gianni

Il richiamo della foresta

Einaudi, 11/11/2014

Abstract: Sullo sfondo del Grande Nord americano, al tempo della leggendaria corsa all'oro, il cane Buck, sottratto alla fattoria del giudice Miller, è costretto a piegarsi alla legge primitiva e violenta dei cercatori che lo mettono al traino delle slitte. Sopraffatto dagli stenti e dalla fatica si risveglia in lui sempre piú forte un istinto atavico che lo spinge verso la foresta e la vita selvaggia strappandogli l'inarticolato grido della lotta per l'esistenza.

Khomeini, de Sade e io. Una storia di amore, libri proibiti e rivoluzione
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Shalmani, Abnousse

Khomeini, de Sade e io. Una storia di amore, libri proibiti e rivoluzione

Rizzoli, 12/11/2014

Abstract: "Cosa c'è in me di così spaventoso da volerlo coprire? Che cos'ho che non va?" È il 1983, e Abnousse ha sei anni quando per la prima volta si ribella ai guardiani della Rivoluzione spogliandosi e correndo nuda per il cortile della sua scuola a Teheran. Per suo padre, un intellettuale liberale che ha scelto di crescerla incoraggiando la sua ostinazione, l'esilio è l'unica via d'uscita: "Non si può fare granché quando si è prigionieri. Bisogna liberarsi. è impossibile negoziare la propria libertà. La si sceglie e la si prende". A Parigi, però, Abnousse scopre che la libertà è profondamente diversa da come se l'era sognata, e questa volta è con la letteratura che sceglie di combattere i "signori della morale": è nei libri infatti che scopre un mondo unico, dove uomini e donne sono uguali, dove a forza di letture, dibattiti, dubbi ed esperienze, le eroine possono vivere la vita quale dev'essere, liberata da pregiudizi, paure e convenzioni. Può la semplice lettura di un romanzo diventare un atto politico? Sì, se come ha scritto Nabokov "la curiosità è insubordinazione allo stato puro". Dalle parole trasformate in carne degli scrittori libertini ai Versi Satanici, da Colette a Victor Hugo, da Simone De Beauvoir a Madonna, questo è uno straordinario libro sui libri, una storia di resistenza contro l'oppressione, un'appassionata rivendicazione del diritto alla libertà. "La prima parola che pronunciò l'angelo Gabriele di fronte a Maometto che lo ascoltava era: Leggi. In nome del Signore, leggi. Limpido. Ho fatto come mi è stato detto, ma ho intenzionalmente sbagliato libro."

Viaggio di nozze
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Modiano, Patrick

Viaggio di nozze

Sperling & Kupfer, 18/11/2014

Abstract: A Milano, nell'afa che opprime la città nei giorni prima di Ferragosto, una turista francese si suicida in una camera d'albergo. Jean, il narratore-protagonista, la conosceva. Si chiamava Ingrid Teyrsen. L'aveva incontrata in un mattino di un'altra estate, vent'anni prima. E molto tempo dopo sarà sempre d'estate - estate che per Jean è una condizione dell'anima, più che una stagione - che il protagonista deciderà all'improvviso di lasciare la moglie e il lavoro e sistemarsi in incognito in un albergo parigino, trascinato dall'impulso irrefrenabile a indagare su Ingrid e sulla sua vita. Nel 1942, durante la guerra, Ingrid e il suo compagno Rigaud si erano rifugiati in Costa Azzurra per sfuggire alle persecuzioni antisemite, fingendosi una coppia in viaggio di nozze. Nell'atmosfera rarefatta ed elegante di Juan-Les-Pins, mescolandosi ai villeggianti, i due dissimulavano la loro angoscia segreta. Nel corso di un itinerario che lo porta a vagare per Parigi, dalle periferie nebbiose e solitarie alle colorate stradine del quartiere latino, Jean ricompone i frammenti di quelle vite spezzate, abbandonandosi a un malinconico tuffo nel passato e nella nostalgia. Una straordinaria narrazione, delicata e struggente, immersa in uno stato d'animo in cui si fondono il vuoto e il rimorso, l'inesorabile scorrere del tempo e il perentorio richiamo della realtà. Animata da personaggi inafferrabili, che scivolano via come ombre furtive, ""Viaggio di nozze"" è un'opera intensa e poetica, di grande, indimenticabile suggestione e conferma l'inimitabile talento di Patrick Modiano, premio Nobel per la Letteratura 2014.

L'asinello d'argento
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Hartnett, Sonya

L'asinello d'argento

Rizzoli, 12/11/2014

Abstract: In un piccolo villaggio nel nord della Francia affacciato sulla Manica, una mattina di primavera Marcelle, undici anni, e la sorellina Coco, nove, trovano nei boschi un soldato inglese cieco, in fuga dalla guerra e in viaggio verso casa. Il soldato, poco più che un ragazzo, è solo e sperduto in quel Paese straniero, e il suo unico compagno è l'amuleto che custodisce in un taschino sul cuore, un piccolo asino d'argento. Le bambine si prendono cura del soldato e con la complicità del fratello maggiore, Pascal, escogitano un piano per aiutarlo a tornare a casa; lui, in segno di riconoscenza, racconta loro quattro storie che hanno come protagonista l'animale più mite e generoso, l'asino, appunto: storie di onestà, dedizione, coraggio e lealtà, lezioni di vita e amicizia indimenticabili.

Il console onorario
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Greene, Graham - Carrera Alessandro

Il console onorario

Mondadori, 28/10/2014

Abstract: Un mondo fatiscente eppure vitale, torbido ed esotico, scosso da paradossali contraddizioni, serve ancora una volta a Graham Greene per costruire un romanzo nella prospettiva di un'alleanza, tutt'altro che santa, fra esistenza, assurdo e ironia. Ai confini con il Paraguay, in una piccola città senza nome di una provincia senza nome, vive Charley Fortnum, console onorario di Sua Maestà britannica, diplomatico di infimo rango, marito dell'avvenente e molto più giovane Clara. Quando viene rapito da guerriglieri paraguaiani, nessun potere costituito è disposto a far niente per lui. La sua sorte sembra segnata, interviene Eduardo Plarr, un altro inglese senza radici, che muore nel riuscito tentativo di salvarlo. Offrendo al console onorario la via per una trasformazione interiore, per il recupero di una carica esistenziale e di comprensione umana che egli stesso non aveva mai sospettato di possedere.

Uomo in bilico
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bellow, Saul - Monicelli, Giorgio

Uomo in bilico

Mondadori, 14/10/2014

Abstract: Joseph, il protagonista de L'uomo in bilico, dopo aver dato le dimissioni dal suo impiego vive isolato ed estraneo agli amici di un tempo, ai parenti e alla stessa moglie. Il caso gli ha fatto dono dell'intelligenza e della libertà, ma a prezzo della solitudine e dell'insoddisfazione esistenziale. Un giorno, con una decisione sconcertante e radicale, decide di dare un definitivo addio alla vita borghese e si avvia tranquillo verso la costrizione fisica e morale del duro servizio militare. In quell'organizzazione dove tutto è predisposto dall'alto, dove il rapporto umano è necessariamente sostituito da quello gerarchico, Joseph infatti non avrà più problemi di comunicabilità e responsabilità sociale. A partire da questa svolta, quello che si apre di fronte agli occhi del lettore è un viaggio allucinato e tagliente nell'alienazione del mondo contemporaneo alla ricerca dei fondamenti di una nuova vita. Anche al prezzo della negazione di ogni principio di libertà.

L'onore perduto di Katharina Blum
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Böll, Heinrich - Chiusano, Italo Alighiero

L'onore perduto di Katharina Blum

Einaudi, 02/12/2014

Abstract: La giovane è Katharina Blum, cameriera presso una famiglia della buona borghesia di Colonia, che si renderà colpevole di complicità nella fuga dell'uomo che ama, accusato di terrorismo. Quattro giorni piú tardi, la donna bussa alla porta del commissario Moeding per confessare l'omicidio del giornalista Walter Tötges, autore di una campagna diffamatoria ai suoi danni. Heinrich Böll si attiene alla cruda realtà per far luce sulle ragioni di un delitto cosí assurdo e racconta la morsa di pregiudizi e menzogne che stringe Katharina. Pubblicato nel 1974, questo romanzo, che ha ispirato il film omonimo di Volker Schlöndorff e Margarethe Von Trotta, ripropone con forza il dilemma di una società dilaniata in cui i drammi sociali incrociano drammaticamente i destini individuali.

Gelo per i bastardi di Pizzofalcone
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

De Giovanni, Maurizio

Gelo per i bastardi di Pizzofalcone

Einaudi, 25/11/2014

Abstract: Un giovane ricercatore di grande talento e sua sorella, una ragazza tanto bella da togliere il fiato, vengono assassinati nel loro misero appartamento. Qualcuno ha interrotto le loro vite un attimo prima che trovassero il riscatto, ma non sembra esserci movente. Lojacono e Di Nardo sono impegnati in una corsa contro il tempo. Gigi Palma, il commissario, è stato chiaro: risolvere il caso, e in fretta, non significa solo assicurare un assassino alla giustizia, ma anche salvare il commissariato di Pizzofalcone, che qualcuno desidera chiudere per lavare una macchia del passato. Avranno l'aiuto di tutti i colleghi: Romano, Aragona, Calabrese e Pisanelli. Ognuno con le proprie paure, ognuno con le proprie ferite, ognuno grato quando uno sprazzo di calore sembra allentare per un momento la morsa del freddo. *** Da soli erano dei reietti. Insieme sono la piú formidabile squadra di poliziotti della città. Per tutti continuano a essere i Bastardi di Pizzofalcone. Luigi Palma, detto Gigi: commissario. Combatte il gelo. Non ha figli, ma è piú padre di chiunque. Giorgio Pisanelli, detto il Presidente: vicecommissario. Ha il gelo dentro. Vorrebbe essere padre di nuovo. Giuseppe Lojacono, detto il Cinese: ispettore. Lui il gelo lo odia. È alle prese con l'essere padre. Francesco Romano, detto Hulk: assistente capo. Vive nel gelo. Avrebbe voluto essere padre. Ottavia Calabrese, detta Mammina: vicesovrintendente. Tiene fuori il gelo. Affascinata da chi non è padre. Alessandra Di Nardo, detta Alex: agente assistente. Sceglie il gelo. In lotta col padre. Marco Aragona, vorrebbe essere detto Serpico: agente scelto. Aspetta la fine del gelo. Del padre non gli importa nulla.

Lo strano caso del Dr. Jekyll e del Sig. Hyde
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Stevenson, Robert Louis - Fruttero, Carlo - Lucentini, Franco

Lo strano caso del Dr. Jekyll e del Sig. Hyde

Einaudi, 02/12/2014

Abstract: Sulla pista di efferati misfatti che sconvolgono le tenebrose notti londinesi, Utterson scopre la misteriosa pozione del Dr. Jekyll, capace di ingenerare un'orrida metamorfosi nell'anima e nel corpo e liberare ogni piú riprovevole pulsione. Un romanzo nero che sonda il dualismo fra bene e male dello spirito umano, composto da Stevenson nel 1885 su commissione dell'editore Longman e tradotto, cento anni piú tardi, su commissione dell'editore Einaudi, da Fruttero & Lucentini in una esemplare, decisiva versione.

La foiba grande
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sgorlon, Carlo

La foiba grande

Mondadori, 25/11/2014

Abstract: Le tragiche vicende vissute dai popoli della ex Jugoslavia sul finire del Novecento richiamano alla memoria la tragedia che travolse gli italiani d'Istria durante e dopo la Seconda guerra mondiale. Una pagina oscura della storia che Carlo Sgorlon riporta alla luce narrando le vicende di Benedetto e della gente di Umizza. Un dramma umano, familiare, corale, in cui l'odio cancella l'amicizia, la paura annulla la fiducia. È l'incubo della morte nelle buie profondità delle foibe, il dramma dell'esilio forzato da una terra amatissima. Tra leggenda e verità, un romanzo indimenticabile, un omaggio forte e struggente ai morti e ai sopravvissuti di una guerra dimenticata.

Cane e padrone-Disordine e dolore precoce-Mario e il mago
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mann, Thomas - Fertonani, Roberto - Mazzucchetti, Lavinia - Zampa, Giorgio

Cane e padrone-Disordine e dolore precoce-Mario e il mago

Mondadori, 18/11/2014

Abstract: Tre racconti ambientati fra la borghesia tedesca degli anni Venti e a Forte dei Marmi, nei primi anni del fascismo. Tre storie brevi nelle quali il grande scrittore tedesco tocca i vertici della narrativa del Novecento.

L'isola di Arturo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Morante, Elsa

L'isola di Arturo

Einaudi, 11/11/2014

Abstract: Arturo, il guerresco ragazzo dal nome di una stella, vive in un'isola tra spiagge e scogliere, pago di sogni fantastici. Non si cura di vestiti né di cibi. È stato allevato con latte di capra. La vita per lui è promessa solo di imprese e di libertà assoluta. E ora ricorda. Queste sono le sue memorie, dall'idillio solitario alla scoperta della vita: l'amore, l'amicizia, il dolore, la disperazione. Secondo romanzo della Morante dopo Menzogna e sortilegio (1948), L'isola di Arturo (Premio Strega 1957) confermò tutte le qualità della scrittrice romana: l'impasto di elementi realistici e fiabeschi, la forte suggestione del linguaggio. Arturo, come Elisa in Menzogna e sortilegio, "si porta addosso la croce di far parte non di un oggi ma di un sempre".

In gioco per te. The crossfire series
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Day, Sylvia

In gioco per te. The crossfire series

Mondadori, 18/12/2014

Abstract: Gideon mi dice che sono il suo angelo, ma è lui a essere il vero miracolo nella mia vita. Il mio meraviglioso guerriero ferito, tanto determinato a sconfiggere i demoni del mio passato quanto deciso a non affrontare i suoi. Le promesse che ci siamo scambiati avrebbero dovuto legarci più di carne e sangue, invece hanno aperto vecchie ferite, ci hanno esposto al dolore e all'insicurezza e hanno permesso ai nostri acerrimi nemici di venire allo scoperto. Sento che Gideon mi sta sfuggendo, la mia più grande paura sta diventando realtà, il mio amore è messo alla prova in un modo che non sono sicura di riuscire a sopportare. Nel momento più luminoso della nostra storia, l'oscurità del suo passato ha invaso e compromesso tutto ciò per cui avevamo combattuto. Ci troviamo di fronte a una scelta terribile: la sicurezza delle vite che avevamo prima di conoscerci o la lotta per un futuro che improvvisamente sembra un sogno impossibile e senza speranza...

I fiori del male. Testo francese a fronte
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Baudelaire, Charles - Bufalino, Gesualdo

I fiori del male. Testo francese a fronte

Mondadori, 24/09/2014

Abstract: Le liriche appassionate e intense, tese a trovare segrete corrispondenze con il mondo della natura, nell'affascinante capolavoro di Baudelaire (1821-67). Un'inconsueta alleanza tra prosa nuda e poesia pura in un'opera serrata e provocatoria che, come scrisse Hugo, "risplende e abbaglia come una stella".

Decameron (Novelle scelte)
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Altro

Giovanni Boccaccio - Moro Silo

Decameron (Novelle scelte)

il Narratore audiolibri, 05/08/2014

Abstract: Anteprima audio: Giovanni Boccaccio può essere considerato insieme con Dante e Petrarca, il più importante autore del XIV secolo sia in Italia che in tutta Europa. Boccaccio si distingue però dagli altri due per il suo stile centrato su tematiche terrene e per il suo relativo disinteresse per le problematiche morali, religiose, teologiche e politiche. Il Decameron è la più importante opera di questo scrittore: si tratta di una raccolta di 100 novelle collegate in una trama narrativa generale. L’interpretazione in voce di sei tra le novelle più conosciute restituirà all’ascoltatore la suggestiva immagine del mondo, vivace e dalle mille sfaccettature, descritto dall’autore. Dettaglio brani: 01) Lisabetta da Messina - 02) Federigo degli Alberghi - 03) Cisti fornaio - 04) Chichibio e la gru - 05) Frate Cipolla - 06) Calandrino e l’elitropia. Download (size) = 1 file Zip (mp3) files di testo:Giovanni Boccaccio può essere considerato insieme con Dante e Petrarca, il più importante scrittore del XIV secolo sia in Italia che in tutta Europa. Boccaccio si distingue però dagli altri due per il suo stile centrato su tematiche terrene e per il suo relativo disinteresse per le problematiche morali, religiose, teologiche e politiche. L'opera maggiore di Boccaccio è il "Decameron" una raccolta di 100 novelle collegate in una trama narrativa generale.L’interpretazione in voce di tre tra le novelle più conosciute restituirà all’ascoltatore la suggestiva immagine del mondo, vivace e dalle mille sfaccettature, descritto dall’autore. Dettaglio Brani: da "Decameron " (novelle scelte): Giornata Quinta - Novella Nona – Federigo degli Alberighi; Giornata Sesta - Novella Decima - Fra' Cipolla; Giornata Ottava – Novella Terza, Calandrino e l'elitropia.Contenuto: 1 file .zip 128 Kbps – 67,7 Mb