Rete 2.min

 

IL CATALOGO DELLE BIBLIOTECHE DELLA RETE 2

Per ricercare i libri e i documenti multimediali posseduti dalle Biblioteche delle Rete 2 usa il box di ricerca che trovi sotto. I risultati conterranno almeno un libro delle 30 biblioteche che compongono la Rete 2. Se vuoi compiere una ricerca su tutte le 85 biblioteche della Provincia di Padova usa il box di ricerca che trovi in alto, appena sotto il titolo della pagina

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Fratelli
× Soggetto Dietetica
× Editore 01 Distribution
Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Greco classico (fino al 1453)
Mostra parametri
Discorsi ascetici
0 0 0
Libri Moderni

Isaac Ninivita

Discorsi ascetici / Isacco di Ninive ; testo critico: Marcel Pirard ; introduzione, traduzione, note, bibliografia, glossario e appendice: Maria Benedetta Artioli

Bologna : Edizioni San Clemente : Edizioni Studio Domenicano, 2018

I talenti ; 26

Abstract: Isacco nacque all'inizio del VII sec. nella regione del Bet Qatraye, nell'attuale Qatar, sul Golfo Persico. È un monaco siro, detto "di Ninive" perché fu vescovo di questa città per soli cinque mesi. Visse in un secolo travagliato e fecondo: mentre nuovi popoli invadevano queste zone e tante penose divisioni scuotevano la Chiesa siro-orientale, monaci santi e dotti dettavano profondi testi spirituali e partivano missionari verso la Cina. Isacco ebbe molti discepoli. In vecchiaia divenne cieco per la fatica dovuta alle lunghe letture. Fu accolto nel monastero di Rabban Shabur e qui morì. I "Discorsi ascetici" hanno contribuito alla formazione di generazioni di cristiani, laici e monaci, fino a oggi: ad esempio san Filippo Neri e Dostoevskij li leggevano abitualmente. Hanno un valore storico e spirituale incomparabile. Tanti sono i temi trattati. Segnaliamo solo la meditazione della Bibbia e la misericordia. «Dedicati alla lettura delle Scritture: essa ti indicherà come sono sottili le vie della contemplazione [...] anziché la confusione delle realtà esteriori, la Scrittura offre all'anima materia per le diverse forme di preghiera. La continua meditazione delle Scritture riempie l'anima di inconcepibile stupore e gioia divina». «Segui la misericordia. Quando si trova dentro di te, essa riproduce in te quella santa bellezza, della quale riceverai la somiglianza. Il carattere universale della misericordia opera nell'anima la comunione con Dio [...] Non vi è altra via per giungere all'amore spirituale, che riproduce in noi l'invisibile icona: cominciare dalla compassione, dalla misericordia»

Come insultavano gli antichi
0 0 0
Libri Moderni

Come insultavano gli antichi : dire le parolacce in greco e in latino / a cura di Neleo Di Scepsi

Nuova ed.

Genova : Il melangolo, 2018

Nugae ; 258

Abstract: L'insulto può essere considerato un vero e proprio genere, praticato fin dall'antichità. Questa piccola raccolta, realizzata saccheggiando i più grandi autori greci e latini, dimostrerà al lettore di oggi come anche le ingiurie e le espressioni oscene rientrino a pieno titolo nella nostra tradizione letteraria.

L'arte di capire la poesia
0 0 0
Libri Moderni

Plutarchus

L'arte di capire la poesia / Plutarco ; saggio introduttivo, traduzione e note di Simonetta Nannini

[Santarcangelo di Romagna] : Rusconi Libri, 2018

Classici greci e latini

Abstract: Appartenente ai Moralia, il "De audiendis poetis" - per la prima volta tradotto in italiano - presenta notevoli punti di interesse: dal punto di vista filosofico, per la fusione di platonismo, aristotelismo ed elementi stoici, si inserisce in quell'eclettismo destinato ad evolvere nei secoli; mentre dal punto di vista dello spirito critico sollecita i giovani lettori delle opere poetiche, invitandoli a porre attenzione a ogni cenno del pensiero e della volontà dell'autore e a separare il punto di vista del narratore da quello del personaggio, anticipando la moderna narratologia. L'opera giustifica l'imitazione di elementi "nobili" e "ignobili" da parte del poeta, perché è proprio la realtà a presentarli "mescolati" fra loro, concetto tramite il quale l'autore supera i motivi del rifiuto platonico della poesia e risolve at tempo stesso un problema posto da Aristotele nella Poetica. Il giovane dovrà comportarsi come l'ape che ricava il miele dai fiori più amari, inoltrandosi fra i cespugli spinosi: nella similitudine dell'ape è racchiuso il senso ultimo dell'opera.

Simposio
0 0 0
Libri Moderni

Plato - Plato

Simposio / Platone ; introduzione, traduzione, note e apparati di Giovanni Reale ; appendice bibliografica di Matteo Andolfo

Firenze ; Milano : Bompiani, 2017

Bompiani testi a fronte ; 11

Abstract: Il "Simposio" è il dialogo in cui Platone sviluppa il grande tema dell'Eros, e fu composto probabilmente fra gli anni ottanta e gli anni settanta del IV secolo a.C. I personaggi presenti al convito, tenuto a casa del poeta Agatone, sono scelti da Platone secondo un progetto preciso: ognuno di loro è una maschera che rappresenta una corrente di pensiero sul tema dell'amore; dal gran provocatore di discorsi al retore politico; dal medico colto alle muse della commedia e della tragedia; dall'incarnazione del filosofo alla sacerdotessa indovina. Platone vuole dimostrare come la vera natura dell'Eros può essere colta solo attraverso la filosofia e che l'eros è un demone intermediario tra l'intelligibile e il sensibile: è mancanza, tensione perenne verso l'assoluto. L'edizione è curata da Giovanni Reale, uno dei maggiori esperti di Platone a livello italiano e internazionale. La sua traduzione si distingue per la terminologia moderna e per la novità delle intitolazioni dei vari paragrafi che scandiscono le parti del dialogo. Le note al testo chiariscono i passi più controversi e difficili partendo sempre dal testo greco; le parole chiave sono uno strumento indispensabile per entrare in profondità nel nucleo filosofico del dialogo; la bibliografia raccoglie gli studi più importanti sul Simposio degli ultimi cinquant'anni. Il testo greco a fronte riproduce l'edizione critica di J. Burnet conservandone struttura di riga e numerazione.

La guerra del Peloponneso
0 0 0
Libri Moderni

Thucydides - Thucydides

La guerra del Peloponneso / Tucidide ; saggio introduttivo di Renzo Tosi ; traduzione e note di Pietro Rosa

[Santarcangelo di Romagna] : Foschi, 2016

I classici

Abstract: "La guerra del Peloponneso" di Tucidide costituisce una delle più importanti opere dell'antichità, non solo perché il metodo esposto nel primo degli otto libri ha pesantemente influenzato tutta la storiografia occidentale, ma anche per la straordinaria lucidità con cui si pone l'accento sul diritto del più forte e sulla spietata logica del potere. Tucidide voleva, analizzando con precisione gli avvenimenti a lui contemporanei, insegnare ai politici del futuro ed evitare che commettessero errori simili a quelli compiuti allora

Iliade
0 0 0
Libri Moderni

Homerus

Iliade / Omero ; a cura di Maria Grazia Ciani ; commento di Elisa Avezzù

Venezia : Marsilio, 2016

Letteratura universale Marsilio ; 326 - Il convivio

Abstract: Un mondo in cui la morte è elemento dominante viene inondato di luce metafisica e fissato nell'immagine crudele di una forma perfetta e priva d'ombra. È il mondo perduto degli eroi, la privilegiata arena dei campioni, l'universo aristocratico dei principi: murato nelle sue leggi inesorabili, segnato da un tempo limpido e breve, bruciato dall'eccesso di splendore. Roberto Calasso lo ha paragonato a un "immane masso abbandonato nella pianura"; un masso che pesa su tutto l'immaginario greco, un universo pietrificato che proietta sull'Occidente innumerevoli figure carismatiche Elena e Achille, Ettore e Andromaca, Priamo ed Ecuba, Patroclo, Paride, Odisseo, Aiace, Agamennone, Diomede -: spesso richiamate dal loro poetico Valhalla per diventare materia di dissertazione, di aneddoto, di dramma, di leggenda; ma pronte a rientrare nel loro ambito di privilegio e preclusione per riassumere, insieme al ruolo archetipico ed emblematico, il duplice volto dell'enigma. Nulla prima dell'Iliade, tutto dopo l'Iliade. Leggere questo poema significa ritrovare chiavi segrete, spesso dimenticate, che aprono mille porte: tutti gli aspetti di una grande civiltà hanno qui - e qui soltanto - le loro radici profonde

Organon
0 0 0
Libri Moderni

Aristoteles

Organon : Categorie, De interpretatione, Analitici primi, Analitici secondi, Topici, Confutazioni sofistiche / Aristotele ; coordinamento generale Maurizio Migliori ; saggi introduttivi, traduzioni, note e apparati di Marina Bernardini ... [et al.]

Milano : Bompiani Il pensiero occidentale, 2016

Bompiani Il pensiero occidentale

Abstract: Il volume presenta una nuova e originale traduzione dei sei trattati che costituiscono la raccolta conosciuta con il nome di Organon e che viene considerata come l'atto di nascita della "logica" occidentale. L'originalità della proposta editoriale non si limita alla traduzione, scientificamente accurata e particolarmente attenta alle esigenze e al linguaggio del lettore di oggi. La novità maggiore è la chiave interpretativa: la decisione è stata quella di non proiettare su questi testi il peso del grande sviluppo successivo della logica. In effetti l'Organon non può essere considerato solo come un'opera di logica proprio perché questa nasce "dopo" e "per effetto" di questi scritti. Non a caso il lavoro è stato svolto da giovani studiosi di storia della filosofia antica, ognuno dei quali ha curato uno specifico trattato, in un'attività che però ha sempre coinvolto l'intera équipe. Si è così riusciti sia a ricostruire un quadro unitario nel rispetto delle notevoli differenze tra i testi, sia a cogliere e valorizzare, oltre agli elementi tecnicamente "logici" presenti soprattutto negli Analitici, tutti gli importanti collegamenti che le opere hanno con altri ambiti del pensiero aristotelico, come la retorica e l'etica. È così emersa una delle caratteristiche del pensiero classico, interessato a capire la realtà molto più che a costruire un sistema chiuso e perfettamente coerente

Sulla franchezza
0 0 0
Libri Moderni

Philodemus

Sulla franchezza / Filodemo di Gadara ; introduzione, traduzione e note di Sebastiano Ghisu

Saonara : Il prato, 2015

Biblioteca della polvere

Abstract: 150 frammenti, più o meno lunghi. La parresia, ovvero la franchezza, la sincerità, il coraggio di dire il vero, il coraggio di dire tutto, è un'idea, una pratica, un valore fortemente presenti nella cultura classica (quella greca in particolare). Essa si manifesta e s'insinua nei rapporti collettivi o interindividuali, nelle relazioni politiche e in quelle private, nelle interazioni che intercorrono tra lo schiavo e il padrone, il suddito e il sovrano, il maestro e il suo discepolo. È un segnale di amicizia, come di una reale democrazia. Di conoscenza del sé che parla attraverso l'altro che ascolta, ma anche dell'altro che parla attraverso il sé che ascolta. E così viene intesa da Filodemo, che vive la fine compiuta della polis greca ed il tramonto della Roma repubblicana. La parresia abita dunque nell'Antichità il meccanismo centrale di costituzione della soggettività, quel meccanismo che rende gli individui soggetti e li declina poi nelle varie identità sociali, politiche, culturali, o di genere. La parresia, insomma, chiede al soggetto fino a che punto crede di essere ciò che deve essere. Fino a che punto vive la verità del mondo, la natura, come sua. Pone quindi a confronto ciò che egli pensa di essere con ciò che è.

L'altra Iliade
0 0 0
Libri Moderni

L'altra Iliade : il diario di guerra di un soldato greco / Ditti di Creta ; con la Storia della distruzione di Troia di Darete Frigio e i testi bizantini sulla guerra troiana: Giovanni Malala, Costantino Manasse, Giorgio Cedreno, Ciriaco D'Ancona ; traduzioni e note di Lorenzo Bergerard ... [et al.] ; coordinamento di Emanuele Lelli

Milano : Bompiani Il pensiero occidentale, 2015

Bompiani Il pensiero occidentale

Abstract: Il volume raccoglie opere e sezioni di opere greche e latine che affrontano le vicende della guerra troiana in modo alternativo all'"Iliade" omerica. Dell'opera attribuita al soldato greco Ditti di Creta, "Il diario della guerra di Troia", possediamo la traduzione latina realizzata da un erudito del III secolo, Lucio Settimio, che si basa su una traduzione greca fatta condurre da Nerone sull'originale, scritto addirittura in fenicio nell' XI sec. a.C. Le particolari vicende redazionali di questo testo preludono a contenuti ancor più sorprendenti. Il diario di guerra di Ditti cretese è una vera e propria "controstoria" della guerra di Troia, condotta nel dichiarato intento di "smascherare" l'epica versione fornita da Omero: Odisseo, spietato, che pensa solo al bottino; Ettore che non viene ucciso in un duello ma in un agguato alle spalle, con atto vile, da Achille; lo stesso Achille che, appena giunto, si innamora della figlia di Priamo Polissena, e per averla in sposa scrive delle epistole segrete al sovrano troiano dicendosi disposto a vendere l'esercito greco; Priamo, sfruttando questa passione di Achille, lo attira in un tranello e lo fa uccidere a tradimento; Enea, vigliacco, che riesce a mettersi in fuga solo con l'aiuto di traditori greci, dopo la presa della città. Un testo straordinario per le stravaganti versioni mitiche con cui è "riscritta" la guerra più antica dell'occidente

Lettera sulla felicità
0 0 0
Libri Moderni

Epicurus

Lettera sulla felicità / Epicuro ; a cura di Angelo Pellegrino

Torino : Einaudi, 2014

Super ET

Abstract: L'uomo che vive con l'animo sereno è paragonato da Epicuro a colui che, al sicuro sulla terraferma, osserva con distacco il mare in tempesta. Questa è l'immagine epicurea della felicità, che ben rappresenta quale sia lo scopo ultimo della filosofia: procurare piacere all'uomo, allontanandolo dal "mare in tempesta" delle false ansie, dei timori e dei cattivi pensieri e, soprattutto, distogliendolo dalle acque agitate dei desideri irrealizzabili. Per afferrare il vero piacere, quello che porta alla felicità, non servono infatti chissà quali ricchezze: basta imparare ad allontanare la sofferenza e vivere del necessario. Saremo così liberi dai falsi bisogni, felici di ciò che abbiamo, capaci di affrontare la sorte e, nel caso arrivi di più, pronti ad apprezzarlo. La traduzione di Angelo Pellegrino, condotta con rigore filologico, è accompagnata da una puntuale introduzione - che ricostruisce la figura di Epicuro e il significato della sua opera - e da altri celebri testi epicurei, che sono stati sovente ripresi anche dalla mistica cristiana: le "Massime Capitali", il "Gnomologium Vaticanum Epicureum" e la "Vita di Epicuro".

Vocabolario greco-italiano
0 0 0
Libri Moderni

Rocci, Lorenzo

Vocabolario greco-italiano / Lorenzo Rocci

Roma : Società editrice Dante Alighieri, 2014

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L'edizione del 2011 (oltre 150mila lemmi presi in esame) nasce dalla volontà di fornire agli studenti uno strumento agile e moderno che, nel rispetto della fisionomia originaria, risponda alle esigenze degli utilizzatori e ai requisiti di accuratezza e rigore scientifico. Questa nuova edizione presenta numerose citazioni ed esempi e un ampliamento di didascalie morfo-sintattiche.

Ippolito
0 0 0
Libri Moderni

Euripides

Ippolito / Euripide ; a cura di Davide Susanetti

3. ed.

Milano : Feltrinelli, 2014

Universale economica classici ; 161

Abstract: Figlio di Teseo e della sua prima moglie, Ippolito è un adolescente casto e devoto ad Artemide: passa il tempo a cacciare, disdegnando Afrodite. Per vendicarsi, la dea dell'amore escogiterà un piano crudele, facendo innamorare di lui la matrigna Fedra, figlia di Minosse e seconda moglie di Teseo. Da questo spunto nasce la tragedia di Euripide presentata in questo volume, con la cura e la traduzione di Davide Susanetti

Il seguito dell'Iliade
0 0 0
Libri Moderni

Quintus Smyrnaeus - Quintus Smyrnaeus

Il seguito dell'Iliade / Quinto di Smirne ; traduzioni e note di Lorenzo Bergerard ... [et al.] ; coordinamento e revisione di Emanuele Lelli ; apparati a cura di Valentina Zanusso e Graziamaria Gagliarde ; premessa di Giovanni Cerri

Milano : Bompiani Il pensiero occidentale, 2013

Bompiani Il pensiero occidentale

Abstract: Le vicende dei Tà meth'Hómeron, il "seguito" dell'Iliade, erano state la materia, in età arcaica, del cosiddetto "ciclo epico", una serie di poemi che narravano il mito troiano dagli antefatti fino ai discendenti dei grandi protagonisti della guerra. Tali poemi, probabilmente, non si leggevano più già ai tempi di Quinto di Smirne. Egli volle così colmare una lacuna, prendendo Omero a maestro dal punto di vista della lingua e dello stile. Ma lo spirito di un'epoca diversa non poteva non penetrare nella sua opera. I personaggi, più drammatici e psicologicamente delineati, si mostrano al lettore nelle loro passioni e nei loro dubbi, nell'odio e nell'amore, e soprattutto nelle loro coscienze: dall'infelice amazzone Pentesilea al gigante etiope Memnone, dall'Aiace impazzito al temerario Euripilo, dal violento Neottolemo alla passionale Enone. Un'epica tradizionale ma diversa, affascinante per molti versi: l'unico poema antico rimastoci che narri questa sezione del mito, e che è stato a lungo ingiustamente dimenticato. Se ne propone ora la prima traduzione italiana integrale e disponibile anche al grande pubblico

Del sublime
0 0 0
Libri Moderni

Pseudo-Longinus - Pseudo-Longinus

Del sublime / Pseudo Longino ; traduzione e note di Francesco Donati [i.e. Donadi] ; prefazione di Nuccio Ordine

Milano : BUR Rizzoli [etc.], 2012

I classici del pensiero libero. Greci e latini ; 32

Alessandro
0 0 0
Libri Moderni

Plutarchus

Alessandro ; Cesare / Plutarco ; introduzione, traduzione e note [a Alessandro] di Domenico Magnino ; introduzione [a Cesare] di Antonio La Penna ; traduzione e note [a Cesare] di Domenico Magnino ; con contributi di Barbara Scardigli e Mario Manfredini

25. ed.

Milano : BUR, 2012

BUR. Classici greci e latini

Fa parte di: Plutarchus. Vite parallele / Plutarco

Poetica
0 0 0
Libri Moderni

Aristoteles

Poetica / Aristotele ; traduzione e note di Diego Lanza ; prefazione di Guido Paduano

Milano : BUR : Corriere della Sera, 2012

I classici del pensiero libero. Greci e latini ; 11

La guerra del Peloponneso
0 0 0
Libri Moderni

Thucydides

La guerra del Peloponneso : libro I / Tucidide ; traduzione a cura di Franco Ferrari ; note di Giovanna Daverio Rocchi ; prefazione di Sergio Romano

Ed. speciale per Corriere della sera

Milano : Corriere della sera, copyr. 2012

I classici del pensiero libero. Greci e latini, ; 12

Prometeo incatenato
0 0 0
Libri Moderni

Aeschylus

Prometeo incatenato / Eschilo ; traduzione di Enzo Mandruzzato ; prefazione di Edoardo Boncelli

Ed. speciale per il Corriere della sera

Milano : Corriere della sera, copyr. 2012

I classici del pensiero libero. Greci e latini ; 7

Consigli politici
0 0 0
Libri Moderni

Plutarchus

Consigli politici / Plutarco ; traduzione e note di Gino Giardini ; prefazione di Luciano Canfora

Milano : BUR : Corriere della Sera, 2012

I classici del pensiero libero. Greci e latini ; 9

Contro i Cristiani
0 0 0
Libri Moderni

Celsus <sec. 2.>

Contro i Cristiani / Celso ; traduzione e note di Salvatore Rizzo; prefazione di Armando Torno

Milano : BUR : Corriere della Sera, 2012