Rete 5.min

 

IL CATALOGO DELLE BIBLIOTECHE DELLA RETE BIBLIOAPE

Per ricercare i libri e i documenti multimediali posseduti dalle Biblioteche delle Rete 5 usa il box di ricerca che trovi sotto. I risultati conterranno almeno un libro delle biblioteche che compongono la Rete 5. Se vuoi compiere una ricerca su tutte le 85 biblioteche della Provincia di Padova usa il box di ricerca che trovi in alto, appena sotto il titolo della pagina

Puoi anche consultare le Ultime Novità della rete BiblioApe


Includi: tutti i seguenti filtri
× Anno da 2014 fino a 2015
× Materiale Video
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Target di lettura Adulti, generale
Mostra parametri
Copertina
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Klooss, Reinhard

Tarzan - DVD / regia: Reinhard Klooss ; principali interpreti: Kellan Lutz, Spencer Locke, Anton Zetterholm, Les Bubb, Trevor St. John, Jaime Ray Newman

[S.l.] : Warner Home Video, 2014

Abstract: Durante una spedizione in una remota giungla africana, John Greystoke e sua moglie muoiono in un incidente di elicottero mentre conducono delle ricerche su un misterioso meteorite. Solo il figlio, il piccolo J.J., soprannominato Tarzan, sopravvive all'incidente. Un gruppo di gorilla trova il piccolo tra i resti dell'elicottero, lo soccorre e lo cresce come se fosse uno di loro. Tarzan diventa grande imparando la dura legge della giungla e dopo dieci anni incontra un altro essere umano, la coraggiosa e bella Jane Porter. Tra i due è amore a prima vista. Ma le cose si complicano quando William Clayton, in viaggio in Africa con Jane, rivela le sue vere e avide intenzioni. Tarzan, diventato un uomo diverso da tutti gli altri, dovrà fare appello all'istinto sviluppato nella giungla e a tutto il suo ingegno per proteggere la sua casa e la donna che ama.

Funk off, the story
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Funk Off <gruppo musicale>

Funk off, the story : live at Umbria jazz 13

Vicchio : Funk off, 2014

Abstract: Sul piano del divertimento non sono secondi a nessuno i Funk Off, street band italianissima (Toscana) che va oltre il tradizionale concetto di marching band proponendo una musica trascinante e spettacolare, molto moderna, estremamente coinvolgente sul piano ritmico. Sono diventati, da quando Umbria Jazz li ha presentati tra i beniamini del pubblico. Pensate a una musica in cui si affacciano echi di James Brown e Frank Zappa, fino al puro funk tipo Gorge Clinton. Il gruppo toscano, che ha esordito a Umbria Jazz nel 2003, è stato in pratica riproposto quasi tutti gli anni, anche nell’ edizione invernale a Orvieto, diventando un’ attrazione fissa del festival. Stesso successo ha riscosso anche all’ estero, da Melbourne a New York, dove la band ha partecipato alle iniziative di Umbria Jazz. Il motivo della sua popolarità è perfino banale: è divertente e suona bene, ed il suo senso dello spettacolo riesce a rivitalizzare un genere secolare.

Sacro Gra : storie dal grande raccordo anulare
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Rosi, Gianfranco

Sacro Gra : storie dal grande raccordo anulare / un film di Gianfranco Rosi

[Roma] : Rai cinema, 2014

Abstract: Dopo l'India dei barcaioli, il deserto americano dei drop out, il Messico dei killer del narcotraffico, il regista Gianfranco Rosi, raccogliendo la sfida lanciatagli da Nicolò Bassetti, paesaggista al quale è nata l'idea di questo insolito viaggio circolare, ha deciso di raccontare un angolo del suo Paese, girando e perdendosi per più di due anni con un mini-van sul Grande Raccordo Anulare di Roma per scoprire i mondi invisibili e i futuri possibili che questo luogo magico cela oltre il muro del suo frastuono continuo. Dallo sfondo emergono personaggi altrimenti invisibili e apparizioni fugaci: un nobile piemontese e sua figlia laureanda, assegnatari di un monolocale in un moderno condominio ai bordi del Raccordo; un botanico armato di sonde sonore e pozioni chimiche cerca il rimedio per liberare le palme della sua oasi dalle larve divoratrici; un principe dei nostri giorni con un sigaro in bocca fa ginnastica sul tetto del suo castello assediato dalle palazzine della periferia informe a un’uscita del Raccordo; un barelliere in servizio sull’autoambulanza del 118 dà soccorso e conforto girando notte e giorno sull’anello autostradale; un pescatore d’anguille vive su di una zattera all’ombra di un cavalcavia sul fiume Tevere. Lontano dai luoghi canonici di Roma, il Grande Raccordo Anulare si trasforma un collettore di storie a margine di un universo in espansione. Il film ha vinto il Leone d'Oro 2013 alla Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia.