Rete 5.min

 

IL CATALOGO DELLE BIBLIOTECHE DELLA RETE BIBLIOAPE

Per ricercare i libri e i documenti multimediali posseduti dalle Biblioteche delle Rete 5 usa il box di ricerca che trovi sotto. I risultati conterranno almeno un libro delle biblioteche che compongono la Rete 5. Se vuoi compiere una ricerca su tutte le 85 biblioteche della Provincia di Padova usa il box di ricerca che trovi in alto, appena sotto il titolo della pagina

Puoi anche consultare le Ultime Novità della rete BiblioApe


Mostra parametri
Molto amore per nulla
5 1 0
Libri Moderni

Premoli, Anna <1980- >

Molto amore per nulla / Anna Premoli

Roma : Newton Compton, 2020

Anagramma ; 808

Abstract: Viola Brunello ne ha abbastanza degli uomini. Soprattutto di quelli che pensano di poter sfruttare la sua brillante intelligenza per i propri scopi. Avvocato d’affari e con uno studio avviato da poco, Viola non vuole perdere tempo a inseguire sogni romantici che in fondo al cuore ritiene del tutto irrealizzabili. Preferisce concentrarsi sulle sfide lavorative e sulla sua famosa “lista”, quella che ha compilato in una serata dall’elevato tasso alcolico. Sebbene l’idea sia nata per caso, ben presto Viola si lascia entusiasmare dall’idea di eliminare tutti i punti della sua “bucket list”: è così che decide di buttarsi in avventure che non pensava potessero proprio fare per lei… Una cosa è certa: le sfide filerebbero più lisce se Lorenzo Vailati, uno dei partner di una società che le ha da poco affidato un incarico, non avesse scoperto a sua volta il contenuto della lista e non ne fosse rimasto intrigato. Perché Viola ne ha abbastanza degli uomini. Di tutti, ma soprattutto di quelli come Lorenzo.

La verità ci rende liberi
0 0 0
Libri Moderni

Maggi, Alberto - Rodari, Paolo

La verità ci rende liberi : conversazioni con Paolo Rodari / Alberto Maggi

Milano : Garzanti, 2020

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Not The End
0 0 0
Libri Moderni

Pustorino, Claudio

Not The End / un gioco di Claudio Pustorino ; illustrazioni di Pietro Bastas

[S.l.] : Fumble, 2020

Abstract: Not the End è un gioco di ruolo che narra le avventure di Eroi disposti a rischiare tutto per ciò che considerano importante e lo fa con un sistema di gioco originale, chiamato HexSys. RISCHIA PER CIÒ CHE CONSIDERI IMPORTANTE: Esponi il tuo Eroe a situazioni rischiose e problematiche, le sventure e le complicazioni che vivrà ti permetteranno di esplorare la sua personalità, i suoi valori e i suoi moventi. LASCIA CHE LA STORIA CAMBI IL TUO EROE: Scegli quali prove cambieranno il tuo Eroe prima di sapere come andranno. In questo modo l’Eroe evolverà in base alle conseguenze delle sue azioni e al significato che darà alle esperienze che vive. VIVI OGNI FINE COME UN NUOVO INIZIO: Che si tratti della fine del tuo Eroe o della fine di qualcosa di importante per lui, come un viaggio, un’amicizia, un giuramento o un antico rancore, con Not the End potrai mettere in luce questi momenti. HEXSYS: HexSys é un sistema di gioco originale che utilizza token di diverso colore, che vengono inseriti ed estratti alla cieca da un sacchetto per risolvere le situazioni importanti durante la storia. In HexSys ogni Eroe è descritto da parole chiave posizionate in un alveare di esagoni, ciascuno dei quali rappresenta uno dei suoi tratti distintivi. La vicinanza degli esagoni all’interno dell’alveare crea relazioni e legami che rendono ogni Eroe assolutamente unico. Gioca, rischia, combatti, dibatti, trionfa... fallisci. E poi rialzati. Questa non è la fine!

Nessuno scrive al federale
0 0 0
Libri Moderni

Vitali, Andrea <1956- >

Nessuno scrive al federale : i casi del maresciallo Ernesto Maccadò / Andrea Vitali

Milano : Garzanti, 2020

Narratori moderni

Abstract: Nessuno scrive al Federale riporta in scena il maresciallo Ernesto Maccadò. Nel paese in cui è stato inviato insieme alla sua Maristella come fossero due marziani, ora si sente sempre più a casa, soprattutto con l'arrivo del primo figlio. Ma Bellano, visto da così vicino, è tutt'altro che un luogo tranquillo. E non è facile scacciare il pensiero che vi regni una certa follia. «Personaggi autentici e storie schiette. Vitali guida il lettore tra pagine dove va in scena la vita» - Il Piccolo Una sola lettera e anche il terzo segretario bellanese del partito finirebbe nel ridicolo. Le rive del lago di Como sono punteggiate di paesi e paesini accomodati ai piedi delle montagne dove non succede granché. Tranne a Bellano. Nell'ultimo anno e mezzo circa, il Federale del fascio ha dovuto sostituire già due segretari della sezione locale del partito. Il primo a saltare è stato Bortolo Piazzacampo, detto Tartina, per una vicenda legata alle bizzarrie di un toro chiamato Benito in cui il Tartina si è distinto per insipienza. Il secondo è stato Aurelio Trovatore, che ha deciso di accasarsi in quel di Castellanza preferendo l'amore al destino fatale della patria fascista. Ora ha nominato tale Caio Scafandro, un pezzo d'uomo che usa le mani larghe come badili per far intendere le proprie ragioni. Avrà la forza d'animo, visto che quella fisica non difetta, per mantenere l'incarico? Perché nel passato dello Scafandro qualche fantasma c'è. E più di uno lo sa. Basterebbe una parolina sussurrata all'orecchio del Federale e anche il terzo segretario del fascio di Bellano farebbe la fine dei precedenti. Per questo, lo Scafandro ha preso le sue contromisure senza preoccuparsi di sconfinare in quel territorio dell'illegalità presidiato dalle forze dell'ordine. E lì appunto si trova il maresciallo Ernesto Maccadò. Fresco padre di Rocco, il suo primogenito, la mattina del 20 novembre 1929 il maresciallo scampa per un pelo a una disgrazia per via di un oggetto metallico scaraventato giù in contrada da un potenziale assassino. E chi sarà mai quell'imbecille?

La città dei vivi
0 0 0
Libri Moderni

Lagioia, Nicola

La città dei vivi / Nicola Lagioia

Torino : Einaudi, 2020

Abstract: «Tutti temiamo di vestire i panni della vittima. Viviamo nell'incubo di venire derubati, ingannati, aggrediti, calpestati. Preghiamo di non incontrare sulla nostra strada un assassino. Ma quale ostacolo emotivo dobbiamo superare per immaginare di poter essere noi, un giorno, a vestire i panni del carnefice?» "Le parole di Nicola Lagioia ci portano dentro il caso di cronaca più efferato degli ultimi anni. Un viaggio per le strade buie della città eterna, un'indagine sulla natura umana, sulla responsabilità e la colpa, sull'istinto di sopraffazione e il libero arbitrio. Su chi siamo, o chi potevamo diventare. Nel marzo 2016, in un anonimo appartamento della periferia romana, due ragazzi di buona famiglia di nome Manuel Foffo e Marco Prato seviziano per ore un ragazzo più giovane, Luca Varani, portandolo a una morte lenta e terribile. È un gesto inspiegabile, inimmaginabile anche per loro pochi giorni prima. La notizia calamita immediatamente l'attenzione, sconvolgendo nel profondo l'opinione pubblica. È la natura del delitto a sollevare le domande più inquietanti. È un caso di violenza gratuita? Gli assassini sono dei depravati? Dei cocainomani? Dei disperati? Erano davvero consapevoli di ciò che stavano facendo? Qualcuno inizia a descrivere l'omicidio come un caso di possessione. Quel che è certo è che questo gesto enorme, insensato, segna oltre i colpevoli l'intero mondo che li circonda. Nicola Lagioia segue questa storia sin dall'inizio: intervista i protagonisti della vicenda, raccoglie documenti e testimonianze, incontra i genitori di Luca Varani, intrattiene un carteggio con uno dei due colpevoli. Mettersi sulle tracce del delitto significa anche affrontare una discesa nella notte di Roma, una città invivibile eppure traboccante di vita, presa d'assalto da topi e animali selvatici, stravolta dalla corruzione, dalle droghe, ma al tempo stesso capace di far sentire libero chi ci vive come nessun altro posto al mondo. Una città che in quel momento non ha un sindaco, ma ben due papi. Da questa indagine emerge un tempo fatto di aspettative tradite, confusione sessuale, difficoltà nel diventare adulti, disuguaglianze, vuoti di identità e smarrimento. Procedendo per cerchi concentrici, Nicola Lagioia spalanca le porte delle case, interroga i padri e i figli, cercando il punto di rottura a partire dal quale tutto può succedere".

Luis e le roccette rosse
0 0 0
Libri Moderni

Luis e le roccette rosse / Martina Guidi

Milano : Gribaudo, 2020

Più facile! : testi in maiuscolo

Abstract: Luis abitava su un pianeta lontano, pieno di buonissime roccette rosse da mangiare. Un giorno un meteorite distrusse tutto e Luis si rifugiò su un pianeta piccolo e un po' bruttino, chiamato Terra. Che cosa avrebbe trovato lì, da sgranocchiare? E quali terrificanti creature avrebbe incontrato? Una collana dedicata ai primi lettori, con grafica e font create appositamente per superare difficoltà di lettura o problemi di dislessia. Storie brevi e colorate, ricche di poesia e personaggi indimenticabili.

La pentolina magica
0 0 0
Libri Moderni

Traini, Agostino

La pentolina magica / Agostino Traini; illustrazioni dell'autore

Milano : Gribaudo, 2020

Facile! : Leggere bene. Leggere tutti.

Abstract: Il mago Michele sta per fare un incidente, ma viene salvato da un gruppetto di simpatici amici. Per sdebitarsi, il mago regala loro una pentolina magica che fa apparire spaghetti al sugo a piacimento. Tutti hanno già l'acquolina in bocca! Ma la pentolina fa gola anche a qualcun altro... Una collana dedicata ai primi lettori, con grafica e font create appositamente per superare difficoltà di lettura o problemi di dislessia. Storie brevi e colorate, ricche di poesia e personaggi indimenticabili.

Non stop
0 0 0
Libri Moderni

Ungerer, Tomi

Non stop / Tomi Ungerer ; traduzione di Damiano Abeni

Roma : Orecchio acerbo, 2020

Abstract: Il pianeta terra è devastato e vuoto. Tutti sono fuggiti sulla luna. Solo Vasco è ancora lì, determinato a portare in salvo un piccolo essere verde di nome Poco. Fortunatamente, ha un alleato: la sua stessa ombra, che salva lui e il piccolo - appena in tempo! - da mille minacce, e gli indica la strada nel suo avventuroso viaggio attraverso città distrutte e paesaggi apocalittici. Fino al dolce e inaspettato finale. Età di lettura: da 7 anni.

Anna Hillop e il drago bruciabiscotto
0 0 0
Libri Moderni

De Benedittis, Matteo

Anna Hillop e il drago bruciabiscotto / Matteo De Benedittis ; illustrazioni di Francesca Buonanno

Milano : Gribaudo, 2020

Facile! Leggere bene. Leggere tutti

Abstract: Anna Hillop si arrabbia per tutto. Si arrabbia tantissimo! Ma oggi è stranamente calma, così decide di preparare una torta. Apre il frigorifero e trova un uovo, ma è enorme, tutto rosso, è un uovo che NON VA BENE per la torta! Anna Hillop si sta arrabbiando... quando l'uovo, all'improvviso, si crepa. Una collana dedicata ai primi lettori, con grafica e font create appositamente per superare difficoltà di lettura o problemi di dislessia. Storie brevi e colorate, ricche di poesia e personaggi indimenticabili.

Rabbia vai via!
0 0 0
Libri Moderni

Patricelli, Leslie

Rabbia vai via! / Leslie Patricelli ; [traduzione di Margherita Vecchiati]

Modena : Franco Cosimo Panini, 2020

Zerotre

Abstract: Un libro per scoprire alcuni trucchi per far tornare il sorriso. Leslie Patricelli riesce a mostrare molto bene i sentimenti e le emozioni che vive un bambino di tre anni, tanto che il piccolo riesce a immedesimarsi con il bambino protagonista. In un crescendo di capricci e situazioni in cui la rabbia prende il sopravvento... niente panico! Ci sono tanti modi per ritrovare la serenità! Età di lettura: da 3 anni.

Elogio della crescita felice
0 0 0
Libri Moderni

Testa, Chicco

Elogio della crescita felice : contro l'integralismo ecologico / Chicco Testa

Venezia : Marsilio, 2020

Ancora

Il mio nome è Satana
0 0 0
Libri Moderni

Marchese Ragona, Fabio

Il mio nome è Satana : storie di esorcismi dal Vaticano a Medjugorje / Fabio Marchese Ragona ; prefazione fra Benigno

Cinisello Balsamo (MI) : San Paolo, 2020

La pattuglia dei bambini
0 0 0
Libri Moderni

Anappara, Deepa

La pattuglia dei bambini / Deepa Anappara ; traduzione di Monica Pareschi

Torino : Einaudi, 2020

Stile Libero Big

Lezioni di volo e di atterraggio
0 0 0
Libri Moderni

Vecchioni, Roberto <1943- >

Lezioni di volo e di atterraggio / Roberto Vecchioni

Torino : Einaudi, 2020

I coralli

Abstract: La scuola di Roberto Vecchioni prima di tutto è un luogo in cui s'insegna senza impartire lezioni. I ragazzi hanno coraggio, desideri, paure, e una sete dentro che non si spegne mai. Sono irrequieti, protervi, insicuri: in una parola veri. Si chiamano come i piú celebri pittori della storia, ma sono solo esseri umani in cerca di se stessi. E il professore, quel Roberto Vecchioni che insegnava negli anni Ottanta in uno storico liceo milanese, è colto, originale, ma soprattutto appassionato, sempre disposto a quell'incantesimo che balena diverso ogni giorno. Che parli della morte di Socrate, del viaggio di Ulisse o di un verso di una poetessa contemporanea, i suoi occhi brillano e la voce va su e giú come un canto. Dietro, c'è il sentimento di chi è cresciuto tra le parole e sa che, con quelle stesse parole, i suoi ragazzi affronteranno la vita.

Lettera enciclica Fratelli tutti del Santo Padre Francesco sulla fraternità e l'amicizia sociale
0 0 0
Libri Moderni

Franciscus <papa>

Lettera enciclica Fratelli tutti del Santo Padre Francesco sulla fraternità e l'amicizia sociale / guida alla lettura di Alessandra Smerilli ; indici a cura di Giuliano Vigini

Cinisello Balsamo : San Paolo, 2020

Bravo Buz!
0 0 0
Libri Moderni

Coppo, Marianna

Bravo Buz! / Marianna Coppo

Milano : Terre di mezzo, 2020

Abstract: Buz è un cane educato, pulito, perfetto. Vive in una bella villa e ha tanti giocattoli. Ma deve anche rispettare un sacco di regole: si sta al guinzaglio, non si sguazza nelle pozzanghere, non si portano bastoncini a casa... Così a volte Buz desidera l'unica cosa che gli manca davvero: la libertà. E se invece fosse lì, a portata di zampa? Età di lettura: da 5 anni.

Chi c'è nel quadro
0 0 0
Libri Moderni

Brooks, Susie

Chi c'è nel quadro / Susie Brooks ; [illustrazioni Natalia Moore ; traduzione Luisa Vallardi]

[Milano] : Vallardi, 2020

Abstract: Osserva con con attenzione i dipinti raccolti in questo libro e metti alla prova il tuo spirito di osservazione. Chi si aggira nella giungla durante un temporale? Chi pattina sul fiume in una gelida giornata d'inverno? Chi indossa due farfalle come fermacapelli? Tante domande-guida per avvicinarsi all'arte in modo attivo e partecipe. Che cosa pensano le ballerine ritratte da Degas? Quali pensieri attraversano la mente di Frida Kahlo nel suo autoritratto? Attraverso un gioco di cerca-trova "Chi c'è nel quadro?" incoraggia la curiosità dei bambini e stimola a trovare risposte con fantasia e immaginazione. Età di lettura: da 5 anni.

La maledizione della luna piena
0 0 0
Libri Moderni

Marsi, Cristina - Carabelli, Francesca

La maledizione della luna piena / Cristina Marsi, Francesca Carabelli

Milano : Piemme, 2020

Marianna Mannara

Abstract: Da quando, tanti anni fa, il bisavolo è stato morso da un lupo, nella famiglia di Marianna è nata la leggenda che prima o poi un discendente diventerà mannaro. E quando, la sera del suo ottavo compleanno, la bambina viene colpita dai raggi della luna piena, pare proprio che la leggenda si avveri! In preda a un improvviso e insolito appetito, Marianna scappa nel bosco; ma una lupa è pronta ad aggredirla... Età di lettura: da 7 anni.

L'isola di Altrove
0 0 0
Libri Moderni

Köhler, Karen

L'isola di Altrove / Karen Kohler ; traduzione di Margherita Belardetti

Milano : Guanda, 2020

Narratori della fenice

Abstract: La ragazza non sa nulla di sé, non ha nemmeno un nome. Orfana dalla nascita, vive da reietta nel Bel Villaggio, unico centro abitato di un'isola bruciata dal sole. Una volta al mese sull'isola attracca una nave carica di merci che viene da lontano, da un Altrove che nessuno ha mai visto, dove è possibile forse condurre una vita diversa, più spregiudicata e libera. Perché il villaggio,nella sua abbacinante bellezza, è arcaico,spietato, dominato dagli uomini e dalle loro leggi, che impongono alle donne ignoranza,solitudine, sottomissione. Da sempre. Ma non per sempre, forse, non per tutte: perché il calore dell'amicizia, la sete di conoscenza,le ore passate in segreto a imparare a leggere e a nuotare, il dono inatteso dell'amore accendono nella ragazza sogni e speranze che non è più possibile reprimere, costi quello che costi. Alina - così l'ha chiamata il suo amato - si accinge allora alla fuga, intonando per sé e per la creatura che portai n grembo «un canto di vita meravigliosa», la sua.

L'ultimo sorso
0 0 0
Libri Moderni

Corona, Mauro <1950- >

L'ultimo sorso : vita di Celio / Mauro Corona

Milano : Mondadori, 2020

Scrittori italiani e stranieri

Abstract: Una scrittura aspra, nervosa e autentica al pari del protagonista di questo romanzo, dietro le cui vicissitudini si legge in controluce l’autobiografia dell’autore, vero alter ego di Celio e solo testimone di un’esistenza che si fa simbolo di una terra sospesa nel tempo, in cui la solitudine, portata su di sé come una croce, sembra l’unico rimedio al contagio della miseria e del dolore. Rocciatore, taglialegna, scalpellino, minatore, apicoltore: chi è Celio? “Un niente” risponde lui, un semplice signor nessuno di un paesino sulle Alpi che è terra di nascita dell’autore. È lui a far rivivere Celio, a strapparlo all’oblio per renderlo personaggio vero, sfuggente, pulsante di idiosincrasie e contraddizioni. Insofferente alle persone fino alla misantropia, il protagonista si rifugia in se stesso, nell’ermeticità del dialetto ladino e nell’abbraccio ambiguo dell’alcol, che lo stringerà per tutta la vita, fino al delirio e alla morte. In Celio, conosciuto durante la problematica infanzia e quarant’anni più vecchio di lui, l’autore troverà un inaspettato mentore, una protezione dalle violenze perpetrate dal padre, una via d’accesso privilegiata ai misteri e alla saggezza della natura, rivelatasi solamente per lui. Nel racconto, Mauro Corona si riscopre bambino, mettendo nero su bianco le parole – sempre misurate, mai lasciate al caso – dell’anziano amico e compagno di bevute, alla ricerca delle radici di un male di vivere sempre scacciato e mai sopito, nel duro e apparentemente impenetrabile cuore da montanaro. Una scrittura aspra, nervosa e autentica al pari del protagonista di questo romanzo, dietro le cui vicissitudini si legge in controluce l’autobiografia dell’autore, vero alter ego di Celio e solo testimone di un’esistenza che si fa simbolo di una terra sospesa nel tempo, in cui la solitudine, portata su di sé come una croce, sembra l’unico rimedio al contagio della miseria e del dolore. Le uniche leggi e autorità riconosciute sono quelle della natura, al contempo madre e matrigna. Come il vecchio accendino a benzina, ereditato dal maestro, l’allievo tiene viva la fiamma del ricordo e fa luce sul potere dell’amicizia, rara e inafferrabile ma capace di farsi salvifica nell’ostilità e nell’indifferenza del mondo.