Community » Forum » Recensioni

Ti prego lasciati odiare
4 2 0
Premoli, Anna <1980- >

Ti prego lasciati odiare

Roma : Newton Compton, 2013

Abstract: Jennifer e Ian si conoscono da sette anni e gli ultimi cinque li hanno passati a farsi la guerra. A capo di due diverse squadre nella stessa banca d'affari, tra di loro la competizione è altissima e i colpi bassi e le scorrettezze non si contano. Si detestano, non si sopportano, e non fanno altro che mettersi i bastoni fra le ruote. Finché un giorno, per caso, i due sono costretti a lavorare a uno stesso progetto: la gestione dei capitali di un facoltoso e nobile cliente. E così si ritrovano a passare molto del loro tempo insieme, anche oltre l'orario d'ufficio. Ma Ian è lo scapolo più affascinante, ricco e ambito di tutta Londra e le sue accompagnatrici non passano mai inosservate: basta un'innocente serata trascorsa a uno stesso tavolo perché lui e Jennifer finiscano sulle pagine di gossip di un giornale scandalistico. Lei è furiosa: come possono averla associata a un borioso, classista e pallone gonfiato come Ian? Lui è divertito, ma soprattutto sorpreso: le foto con Jenny hanno scoraggiato tutte le sue assillanti corteggiatrici. E allora si lancia in una proposta indecente: le darà carta bianca col facoltoso cliente se lei accetterà di fingersi la sua fidanzata. Sfida accettata e inizio del gioco! Ma ben presto portare avanti quello che per Jenny sembrava un semplice accordo di affari si rivela più complicato del previsto

764 Visite, 2 Messaggi
Linda Ambrosi
71 posts

Esordio magnifico! Ero già incuriosita dalla trama, ma immaginavo qualcosa senza tante pretese, invece mi ha stregata! Anche se la storia può sembrarer "la solita", la narrazione, frizzante ed ironica, conquista il lettore! Ho temuto per un non lieto fine...
Bello! Consigliato ai romantici cinici!!! A quando un altro della stessa autrice?!?

Gloria Cucco
125 posts

Davvero un buon libro. Quando ci si indentifica nei personaggi pare quasi di vivere il libro e i dubbi e le perplessità, insieme ai pensieri che aveva la protagonista mi hanno lasciato sorpresa della loro logica e semplicità. Ma nulla è semplice. Consiglio di leggerlo a chi si è guastato leggendo le "50 sfumature" perché l'amore non è solo s ma è pensieri, parole, preoccupazioni e la cosa più importante è la conoscenza dell'altro/a.

  • «
  • 1
  • »

2202 Messaggi in 1860 Discussioni di 345 utenti

Attualmente online: Ci sono 4 utenti online