Community » Forum » Recensioni

L' oscura immensità della morte
3 1 0
Carlotto, Massimo

L' oscura immensità della morte

Roma : Edizioni e/o, 2005

Abstract: Nel corso di una rapina, un malvivente prende in ostaggio una donna e il figlio di otto anni e li uccide. L'uomo, Raffaello Beggiato, viene condannato all'ergastolo, mentre il suo complice riesce a fuggire. Il marito della donna assassinata e padre del bambino, Stefano Contin, non si dà pace. Per quindici anni vive con l'ossessione di quella che lui chiama "l'oscura immensità della morte". Cambia vita, lascia il lavoro di successo che aveva prima della tragedia e diventa ciabattino in un supermercato, non frequenta più nessuno e va a vivere in uno squallido appartamento di periferia, dove trascorre il tempo a guardare quiz o le foto dei cadaveri dei suoi cari. Ha in mente solo la vendetta e architetta un piano machiavellico per portarla a termine...

947 Visite, 1 Messaggi
53569AA
3 posts

Letto il libro dopo aver visto l'adattamento teatrale con regia di Alessandro Gassman. Decisamente meglio a teatro, più breve e intenso.

  • «
  • 1
  • »

2751 Messaggi in 2363 Discussioni di 406 utenti

Attualmente online: Ci sono 31 utenti online