Community » Forum » Recensioni

Il cinese / Henning Mankell ; traduzione di Giorgio Puleo
0 1 0

Il cinese / Henning Mankell ; traduzione di Giorgio Puleo

Venezia : Marsilio, 2009

Abstract: In una fredda giornata di gennaio, la polizia di Hudiksvall, nella Svezia centrale, scopre un orribile massacro: in un villaggio vicino alla foresta, diciannove persone sono state trucidate. Sembra il gesto di un folle. Quando a Helsingborg il magistrato Birgitta Roslin legge della strage, si rende conto che tra le vittime ci sono persone a lei molto vicine, e decide di occuparsi del caso. Il ritrovamento di un nastro di seta rossa la porta a Pechino, dove la scoperta di un diario la trascinerà indietro nel tempo, svelandole una terribile storia di schiavitù e soprusi. Coinvolta in un diabolico gioco politico, Birgitta dovrà confrontarsi con la brutalità del capitalismo selvaggio e dei nuovi potenti nella Cina di oggi, pronti a rivendicare il loro posto sulla scena internazionale

28 Visite, 1 Messaggi

Libro affascinante soprattutto per chi è interessato alla vita sulle isole svedesi, non certo quella di Stoccolma descritta da Larsson.
Va letto prima di "Stivali di gomma svedesi", purtroppo non sapendolo ho invertito i testi e mi è stata tolta un po' di sorpresa.
Adatto soprattutto a persone mature che hanno alle spalle una parte della vita, si possono riflettere in moltissime situazioni e trarne anche giovamento visto che il protagonista è un medico.

  • «
  • 1
  • »

2342 Messaggi in 1983 Discussioni di 364 utenti

Attualmente online: Ci sono 22 utenti online