Community » Forum » Recensioni

Max
0 1 0
Cohen-Scali, Sarah

Max

Milano : L'ippocampo, 2016

Abstract: Max è il prototipo perfetto del programma "Lebensborn" iniziato da Himmler. Donne selezionate dai nazisti mettono al mondo puri rappresentanti della razza ariana, gioventù ideale destinata a rigenerare la Germania e poi l'Europa occupata dal Reich. Da pochi minuti prima della sua nascita Max personifica il male e descrive in prima persona di cosa sono capaci gli uomini in tempo di guerra. Assiste ai numerosi crimini commessi dai nazisti ed è tuttavia orgoglioso di far parte di questo sistema di cui ammira i codici. Sogna di frequentare la scuola di formazione per i futuri leader nazisti e di uccidere impunemente, cresce con l'ossessione di un mondo migliore e dell'invasione dell'Europa da una cosiddetta razza superiore. Prova un odio viscerale per gli ebrei. Max è già prestabilito come il Führer lo vuole. Solo dopo l'incontro e l'amicizia con Lukas, un giovane ebreo polacco, ribelle che si finge nazista, Max vedrà scosse tutte le sue certezze e prenderà coscienza dell'ingiustizia che si trova ad affrontare. Finalmente si presenterà agli occhi del lettore non più come un nemico, ma come vittima dell'indottrinamento nazista.

63 Visite, 1 Messaggi

Tra le molte aberrazioni dell'ideologia nazista c'è strato il programma Lebensborn. Inizialmente si parlava di "produrre" bambini 100% ariani da coppie formate in laboratorio dopo attenta selezione. I neonati sarebbero poi stati affidati a famiglie Ariane attentamente selezionate che li avrebbero cresciuti secondo i principi del mein kampf , fino all'età di 6 anni per poi essere inseriti in un collegio dove avrebbero imparato l'atletica, la politice e le basi per diventare futiri soldati. Successivamente il progetto divenne un vero e proprio ratto di bambini dai paesi invasi, strappati alle famiglie, arianizzati con torture e feroci tecniche. Si stima che i bambini rapiti siano stati 200.000. Max è la voce che racconta tutto questo sin dalla sua forma di feto. E' un tedesco perfetto, ariano e nazista fin nel midollo... Accade però che Max incontra Lukas. Razza ariana ma di origine polacca e per di più ebreo. Com'è possibile? Un ebreo biondo? Un ebreo intelligente e coraggioso? Questo incontro mina le certezze del piccolo Max....
Credo che andrebbe fatto conoscere di più questo libro. Un bel romanzo, con ricostruzioni minuziose prese da tante fonti tutte riportate. Un'opera notevole e mio avviso di gran valore proprio perchè accessibile a tutti.

  • «
  • 1
  • »

2275 Messaggi in 1921 Discussioni di 356 utenti

Attualmente online: Ci sono 25 utenti online