Community » Forum » Recensioni

La biblioteca dei morti
4 2 0
Cooper, Glenn

La biblioteca dei morti

[Milano] : Nord, 2009

Abstract: Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un'abbazia sull'isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un'interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante. Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria. Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo. Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile. "Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo. Perché non esiste nulla di casuale. Perché la nostra strada è segnata. Perché il destino è scritto. Nella Biblioteca dei Morti"

1111 Visite, 2 Messaggi
Paola Donà
2 posts

Dopo essere stata molto entusiasta della lettura della MAPPA DEL DESTINO, ho voluto testare se l'abilità dell'autore restava immutata...e ne ho avuto la conferma, sia con questo libro che con il suo seguito...IL LIBRO DELLE ANIME...! Da leggere!

Questo è stato il primo libro di Cooper che ho letto. Ne sono stata piacevolmente colpita e spero di esserlo ancora dato che mi accingo a leggerne il seguito con IL LIBRO DELLE ANIME. A chi ama il mistero lo consiglio.

  • «
  • 1
  • »

2751 Messaggi in 2363 Discussioni di 406 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online