Serenella Sortino

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Il giardino del nuovo mondo - Philippa Gregory

Ottima seconda parte de "Il giardiniere del re", sempre interessante per le notizie di storia sul nuovo e vecchio mondo frammiste a nozioni di botanica e giardinaggio. Come altri libri che uniscono due o più argomenti alla storia narrata sembra di studiare e conoscere più argomenti.

Il giardiniere del re - Philippa Gregory

Di tutti i rormanzi di questa scrittrice questo è senz'altro il più originale perchè racconta di persone normali e realmente esistite nella storia dell'Inghilterra. Interessanti anche le notizie che si apprendono su botanica e giardinaggio, oltre ad un po' di storia inglese romanzata.

Storia della bambina perduta : l'amica geniale, volume quarto : maturità, vecchiaia / Elena Ferrante

Ho letto i 4 libri ed è stato un crescendo di emozioni con la storia recente del nostro paese intrecciata a quella delle due amiche geniali. A metà del quarto libro si può intuire il perchè del segreto che avvolge l'identità della scrittrice/scrittore. Una persona che deve avere senz'altro l'età della protagonista o molto vicina ad essa. Un scrittura sincera e moderna senza falsità, molto vicina al modo di scrivere anglosassone. Per me la
scoperta migliore nel panorama di scrittrici italiane. Se posso permettermi La Stieg Larssonn all'italiana.

R: L'amica geniale - Elena Ferrante

Per chi ha vissuto l'infanzia negli anni del dopoguerra è un bel tuffo nel passato, ci sono realtà, sentimenti, abitudini che possono valere per tutto il nostro paese. Non ho mai visto Napoli eppure ho provato molte emozioni come le protagoniste del libro. Il libro è scritto bene, scivola via e per questo si legge anche velocemente e ha un suo valore storico. Vediamo il seguito se questa scrittrice da "Piccole donne" come lei stessa si descrive manterrà le promesse. A chi cerca Tolstoj non consiglierei mai la Alcott, e nemmeno la Austen o le sorelle Bronte. Ciò non toglie che sono pietre miliari di una letteratura ancora considerata solo al femminile.

Uomini nudi - Alicia Giménez-Bartlett

Sarà che a ogni romanzo amo di più questa scrittrice di cui ho letto quasi tutto, ma questo racconto mi sembra il più nuovo, il più disinibito,il più divertente e anche più toccante. Lo metterei in testa ai libri che ho letto quest'anno. Aspettiamo con ansia il prossimo Alicia!

R: La ragazza del treno - Paula Hawkins

Un romanzo che si legge d'un fiato, una nuova scrittrice che con il primo romanzo in poche settimane sale tutte le classifiche. Da consigliare a chi legge romanzi d'amore, gialli e avventura, tutto compreso in un magico racconto di attualità.

L'avvocato canaglia - John Grisham

Il più divertente di tutti i legal thriller targati Grisham. Non è il più impegnato e nemmeno il più originale, ma la lettura è un divertimento continuo pagina dopo pagina. Alla fine è quello che vorremmo fosse un avvocato : canaglia al punto giusto.

Sottomissione - Michel Houellebecq

Speriamo che il tutto rimanga un romanzo, dopo i fatti di Parigi in concomitanza con l'uscita del libro si fa fatica crederlo, ma speriamo nel contributo dello scrittore per aprirci almeno un po' gli occhi.

Mille splendidi soli - Khaled Hosseini

Libro che potrebbe aiutare noi italiani all'integrazione, tutto sommato e visto come siamo sgovernati tanto varrebbe metterlo come lettura obbligatoria nelle scuole, o come libro da acquistare per la propria biblioteca di casa, a monito per le future generazioni.

I segreti di Gray Mountain - John Grisham

Un ottimo Grisham: attento ai problemi ecologici, molto più del suo attuale presidente.
Una protagonista femminile dopo tanti anni (esattamente dal Rapporto Pelikan). Vien voglia di andare a vedere gli Appalachi prima che vengano tutti decapitati.

R: I segreti di Gray Mountain - John Grisham

Un ottimo Grisham: attento ai problemi ecologici, molto più del suo attuale presidente.
Una protagonista femminile dopo tanti anni (esattamente dal Rapporto Pelikan). Vien voglia di andare a vedere gli Appalachi prima che vengano tutti decapitati.

R: Millennium trilogy. Uomini che odiano le donne - Stieg Larsson

Come Stefano e Jennj rileggerò probabilmente la trilogia perchè i protagonisti mi mancano e purtroppo è mancato subito lo scrittore, che non ha visto nemmeno l'uscita del primo libro.
A quando un nuovo Stieg Larsson?
La sua eroina resterà nella storia come un personaggio dei nostri tempi e del nostro tempo.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate