Il tuo sguardo illumina il mondo
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Tamaro, Susanna

Il tuo sguardo illumina il mondo

Abstract: «Gli anni della nostra amicizia sono stati per me gli anni della grande libertà. Libertà di essere come sono» scrive Susanna Tamaro a Pierluigi Cappello, il poeta scomparso nel 2017, tenendo fede a una promessa che si erano fatti prima che la malattia li separasse. Quella di scrivere un libro insieme. Il libro è questo. Un libro delicato, profondo e commovente che ripercorre gli anni brevi e intensi della loro amicizia. Un'amicizia speciale, limpida e luminosa, riflessiva e inquieta, capace di analizzare la tormentata complessità di questi tempi, senza lasciarsene mai sopraffare. Un'amicizia suggellata anche da due modi diversi di affrontare la disabilità. Per Pierluigi, l'essere costretto su una sedia a rotelle, a causa di un incidente avvenuto da ragazzo. Per Susanna, una sindrome neurologica che l'ha confinata, fin dai primi anni di vita, in una dimensione di fragilità e solitudine. Un libro capace di affrontare le asprezze dell'adolescenza, la crudeltà che si abbatte sui diversi, sulle persone sensibili, su chi non si arrende alla banalità del male. Un libro che racconta anche l'amore, la capacità di cambiare e la salvezza che passa attraverso la scoperta delle parole. Un libro che non ha paura di parlare dell'anima e del mistero che ci avvolge, della vita e della morte, e del senso profondo del nostro esistere.


Titolo e contributi: Il tuo sguardo illumina il mondo / Susanna Tamaro

Pubblicazione: Milano : Solferino, 2018

Descrizione fisica: 204 p. ; 22 cm

Serie: Narratori

ISBN: 978-88-282-0062-8

Data:2018

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Narratori

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: 853.9 NARRATIVA ITALIANA, 1900-

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2018
  • Target: adulti, generale
Contenuto (Area 0) (181)
  • Chiave di collegamento: z01
  • Forma del contenuto: testo
  • Tipo di contenuto: x
  • Tipo di movimento: x
  • Tipo di dimensione: non applicabile
  • Tipo di sensorialità: visivo
Mediazione (Area 0) (182)
  • Chiave di collegamento: z01
  • Tipo di mediazione ISBD: unmediated
Supporto (Area 0) (183)
  • Chiave di collegamento: z01
  • Tipo di supporto: Senza mediazione - Volume
  • Sistema di codifica: RDAcarrier

Sono presenti 16 copie, di cui 15 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Teolo G 853.9 TAM TEO-18257 In prestito 15/11/2018
Ponte San Nicolò G 853.9 TAM PSN-39457 In prestito 23/11/2018
Cadoneghe G 853.9 TAM CAD-27044 In prestito 07/11/2018
Vigodarzere 853.9 TAM VGD-23169 In prestito 10/12/2018
Este G 853.9 TAM EST-58913 In prestito 23/11/2018
Mestrino G 853.9 TAM MES-26778 In prestito 01/12/2018
Saccolongo G 853.9 TAM SAC-20721 In prestito 13/12/2018
Monselice G 853.9 TAM N MON-40607 In prestito 10/12/2018
Abano Terme G 853.9 TAM ABT-92381 In prestito
S. Giorgio Pertiche Sala adulti 853.914 TAM SGP0-14162 In prestito 16/11/2018
Trebaseleghe Bib. Centr. 853.9 TAM TRE0-31165 In prestito 28/11/2018
Limena G 853.9 TAM LIM-32049 In prestito 14/12/2018
Campodarsego G 853 TAM CAM-31604 In prestito 13/12/2018
Rubano G 853.9 TAM RUB-46009 In prestito
Granze G 853.9 TAM GRZ-3144 Su scaffale Novità locale 60gg
Montagnana G 853.9 TAM MTN-24815 In prestito 17/12/2018
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Sempre deliziosa la scrittura della Tamaro e questa volta anche particolarmente coraggiosa, visto che parla apertamente della sua malattia che l’accompagna, praticamente da quando ne ha memoria. Mi ha colpito una descrizione che fa della sindrome di Asperger: “Dentro di me ogni mattina apparecchio una tavola. C’è molto ordine nel disporre le stoviglie, prima il piatto, poi il bicchiere, il pane, le posate ai lati, in mezzo al tavolo la brocca dell’acqua, magari vicino un piccolo vaso con un fiore. Poi qualcuno, all’improvviso, dà un violento strattone alla tovaglia e tutto vola a terra con gran frastuono di metallo cocci e vetri.” Grande letteratura che potrebbe essere utilizzata anche come descrizione dei sintomi della malattia in un'enciclopedia medica. Il libro è idealmente scritto a quattro mani in memoria dell’amico poeta Pierluigi Cappello, morto prematuramente e del quale riporta alcuni brani ed alcune poesie. E’ un ripercorrere la loro vita e la loro amorevole amicizia, ricca di momenti emotivamente intensi, ma anche difficili per la loro fragile condizione umana.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.