Tutto è possibile
3 1 0
Materiale linguistico moderno

Strout, Elizabeth

Tutto è possibile

Abstract: Ad Amgash, Illinois, le vetrine dell'unica libreria ospitano l'ultima fatica di una concittadina, Lucy Barton, partita molti anni prima alla volta della sfavillante New York e mai più ritornata. E non vi è abitante del paese che non voglia accaparrarsene una copia. Perché quel libro, un memoir a quanto pare, racconta senza reticenze la storia di miseria e riscatto di una di loro, e insieme racconta la storia di tutti loro, quelli che sono rimasti fra le distese di mais e di soia del minuscolo centro del Midwest, con il suo carico di vergogna e desiderio, di gentilezza e rancore. A Patty Nicely la lettura di quelle memorie regala una dolcezza segreta, come avesse «un pezzo di caramella gialla appiccicata in fondo alla bocca». Patty, da bambina tanto graziosa da meritare, insieme alle sorelle, l'appellativo di «Principessina Nicely», è oggi una vecchia e grassa vedova, ancora tormentata dalla vergogna di un antico scandalo familiare e zimbello dei ragazzini della zona. Eppure lei, dal libro di Lucy Barton, si sente finalmente capita. Livida e aggressiva appare invece la reazione di Vicky, sorella maggiore di Lucy, quando, con il fratello Pete, invecchiato in solitudine senza mai davvero crescere, i tre si ritrovano nella casa di famiglia per la prima volta dopo diciassette anni. Vicky, rimasta al palo delle occasioni mancate, non perdona alla sorella scrittrice di aver tagliato i ponti con un passato insopportabile, di avercela fatta, e le parole che i tre fratelli si scambiano sono coltelli che affondano nella carne viva dei loro ricordi di bambini. Eppure Vicky si è presentata all'incontro con un commovente velo di rossetto sulle labbra, e Pete, nel disperato tentativo di rendere la casa casa, ha comprato un tappeto nuovo. Certo, le cicatrici sono quasi più della carne, per i personaggi di questi racconti; certo, «siamo tutti quanti un casino, e anche se ce la mettiamo tutta, amiamo in modo imperfetto». Ma se ci si può rinnamorare ben oltre i settant'anni su un lungomare italiano, come capita a Mississippi Mary; se si può trovare sollievo dal dolore indicibile dell'esistenza in un momento di assoluta condivisione nella stanza anonima di un bed and breakfast, come capita a Charlie Macauley; se si può scovare un amico, un amico vero, nel retro di un teatrino amatoriale, proprio alla fine di ogni cosa, come capita a Abel Blaine, allora tutto, ma proprio tutto, è possibile.


Titolo e contributi: Tutto è possibile / Elizabeth Strout ; traduzione di Susanna Basso

Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2017

Descrizione fisica: 205 p. ; 23 cm

EAN: 9788806229696

Data:2017

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Altri titoli:
  • Anything is possible
  • Tutto è possibile
Nota:
  • Seguito di: Mi chiamo Lucy Barton

Nomi: (Autore)

Classi: 813.5 NARRATIVA AMERICANA IN LINGUA INGLESE, 1900-1999

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2017
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 34 copie, di cui 10 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Rubano G 813.5 STR RUB-44459 Su scaffale Prestabile
Galliera Veneta 813.5 STR GLV0-34098 Su scaffale Prestabile
Monselice G 813.5 STR N MON-39820 In prestito 22/11/2018
Albignasego G 810 STR ALB-27386 Su scaffale Prestabile
Vigonza G 813.5 STR VIG-24516 Su scaffale Prestabile
Veggiano G 813.5 STR VEG-12448 Su scaffale Prestabile
Abano Terme G 813.5 STR ABT-89851 In prestito 15/12/2018
Este G 813.5 STR EST-57710 Su scaffale Prestabile
Ponte San Nicolò G 813.5 STR PSN-38374 In prestito 20/10/2018
Noventa Padovana NR 813.5 STR NOV-21766 Su scaffale Prestabile
Saccolongo G 813.5 STR SAC-20056 Su scaffale Prestabile
Teolo G 813.5 STR TEO-17600 Su scaffale Prestabile
Brugine G 813.5 STR BRU-17564 Su scaffale Prestabile
Camposampiero Generale 813.5 STR CSP0-27951 Su scaffale Prestabile
S. Giorgio Pertiche Sala adulti 813.54 STR SGP0-13454 Su scaffale Prestabile
Merlara G 813.5 STR MER-2957 Su scaffale Prestabile
Trebaseleghe Bib. Centr. 813.5 STR TRE0-30290 Su scaffale Prestabile
Conselve G 813.5 STR CON-26756 In prestito 07/01/2019
Selvazzano Dentro G 813.5 STR SEL-30489 Su scaffale Prestabile
Piazzola sul Brenta G 813.5 STR PSB-26841 Su scaffale Prestabile
San Martino di Lupari G 813.6 STR SML-31687 Su scaffale Prestabile
Solesino NR Narrativa Generale STR SOL-10823 In prestito 11/12/2018
Bovolenta G 813.5 STR BOV-10451 Su scaffale Prestabile
Santa Giustina in Colle Bibl. Centrale N STR SGC0-10682 Su scaffale Prestabile
Loreggia Bibl. Centrale 813.5 STR LOR0-17013 In prestito 20/12/2018
Limena G 813.5 STR LIM-31450 Su scaffale Prestabile
Saonara G 813.5 STR SAO-29641 In prestito 08/11/2018
Montagnana G 813.5 STR MTN-24404 Su scaffale Prestabile
Campodarsego G 813 STR CAM-30526 Su scaffale Prestabile
San Pietro in Gu G 813.5 STR SPG-17285 In prestito 07/01/2019
Arzergrande G 813.5 STR ARZ-12068 Su scaffale Prestabile
Borgoricco N Narrativa STR BOR0-25545 Su scaffale Prestabile
Piazzola sul Brenta G 813.5 STR PSB-27147 In prestito 24/11/2018
Piove di Sacco G 813.5 STR PDS-66481 In prestito 07/01/2019
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Il giorno in cui comprenderemo che la vita nelle campagne del Midwest è affascinante soltanto nei romanzi di chi la racconta, sarà sempre troppo tardi per rinnegare il mito della provincia americana. Anche i personaggi protagonisti di questi racconti, marginalmente collegati fra loro, per dar l’impressione del romanzo, sono, appunto, di un altro continente. Soli, freddi, isolati, strambi, patetici, psicologicamente instabili. Non mi riesce di amarli. Certo che Elisabeth Strout li descrive magistralmente, ma le storie che ci sono dietro sono abbastanza banali e scontate.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.