Uno sterminio di stelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Macchiavelli, Loriano

Uno sterminio di stelle

  • Copie totali: 13
  • A prestito: 11
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Bologna non è più la stessa, la gente non sorride più." E da qualche tempo, precisamente dall'anno del terremoto in Emilia, che Sarti Antonio, sergente, va ripetendo con tristezza questa frase. A dargli ragione ancora una volta arrivano i fatti. Si sta occupando della scomparsa di Nanni Rolandina, una bella ragazza di anni diciannove e occhi turchini, quando viene chiamato d'urgenza dal cantiere del nuovo stadio del Bologna che sorgerà nella località archeologica di Villanova, dove Rosas ha fatto una scoperta interessante. Dagli scavi - per la gioia del capocantiere e dell'impresa costruttrice che dovranno sospendere i lavori - sono emerse, una dopo l'altra, tredici mummie di epoca etrusca, perfettamente conservate. Alcuni particolari risultano subito inquietanti. Intanto i corpi superano,, i due metri di altezza, hanno il cranio enorme e dodici di loro hanno i femori spezzati come se fossero stati sottoposti a un antico rito funebre. Ai piedi di una delle mummie c'è un omphalos, una pietra con l'incisione di un demone che impugna una mazza. Il mattino dopo Sarti Antonio è convocato di nuovo al cantiere per una macabra novità: nella notte i cadaveri sono diventati quattordici. Accanto alle mummie c'è il corpo dell'architetto Bonanno, progettista dello stadio e direttore dei lavori. Anche lui ha i femori spezzati. E anche ai suoi piedi c'è una pietra ricoperta di segni enigmatici. Chi odiava così tanto l'architetto da inscenare una cerimonia ancestrale? E Rolandina, la ragazza che ha fatto perdere le sue tracce, ha qualcosa a che fare con il mistero? In soccorso di Sarti giungono il talpone Rosas e le sue conoscenze archeologiche. I due avranno modo di rifletterci, come al solito, davanti a un buon caffè sotto i portici, ma per l'occasione proseguiranno le ricerche anche di fronte a un bel cestino di tigelle e crescentine sull'Appennino. E qui, attorno all'antico centro oracolare di Montovolo, che affondano le radici il mistero del demone etrusco e quello, ancora più intricato, di una portantina che viene da un passato di stragi e delitti. Dopo cinque anni di assenza, "Uno sterminio di stelle" segna il ritorno di Sarti Antonio, il personaggio più longevo e amato di Loriano Macchiavelli, alle prese con un caso nuovo e al tempo stesso antichissimo.


Titolo e contributi: Uno sterminio di stelle : Sarti Antonio e il mondo disotto : romanzo / Loriano Macchiavelli

Pubblicazione: Milano : Mondadori, 2017

Descrizione fisica: 317 p. ; 22 cm

Serie: Omnibus

ISBN: 978-88-04-67492-4

Data:2017

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Omnibus

Nomi: (Autore)

Classi: 853.9 NARRATIVA ITALIANA, 1900-

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2017
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 13 copie, di cui 11 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Stanghella G 853.9 MAC STA-13194 In prestito 06/11/2017
Ponte San Nicolò G 853.9 MAC PSN-38271 In prestito 16/11/2017
Due Carrare G 853.9 MAC DCR-24940 Su scaffale Prestabile
Saccolongo G 853.9 MAC SAC-19926 Su scaffale Novità locale 60gg
Cartura G 853.9 MAC CAR-8471 In prestito 10/11/2017
Rubano G 853.9 MAC RUB-44360 In prestito 04/11/2017
Teolo G 853.9 MAC TEO-17481 In prestito 25/10/2017
Abano Terme NR BRIVIDO MAC ABT-89554 In prestito 14/10/2017
Monselice G 853.9 MAC G MON-39784 In prestito 23/10/2017
Selvazzano Dentro G 853.9 MAC SEL-30332 In prestito
Campodarsego G 853 MAC CAM-30186 In prestito 10/11/2017
Casale di Scodosia G 853.9 MAC CSC-13861 In prestito 04/11/2017
Trebaseleghe Bib. Centr. 853.9 MAC TRE0-30282 In prestito 14/11/2017
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.