Rete 4.min

 

Per ricercare i libri e i documenti multimediali posseduti dalle Biblioteche delle Rete 4 usa il box di ricerca che trovi sotto. I risultati conterranno almeno un libro delle biblioteche che compongono la Rete 4. Se vuoi compiere una ricerca su tutte le 85 biblioteche della Provincia di Padova usa il box di ricerca che trovi in alto, appena sotto il titolo della pagina.

 

Mostra parametri
La ragazza delle perle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Riley, Lucinda

La ragazza delle perle / Lucinda Riley ; traduzione di Leonardo Taiuti

Firenze [etc.] : Giunti, 2018

Le sette sorelle

  • Copie totali: 11
  • A prestito: 8
  • Prenotazioni: 65

Abstract: Da quando Star ha trovato la sua vera famiglia e un nuovo amore, CeCe si sente sola, vulnerabile e inadeguata. Ha ormai perso tutto: il rapporto speciale che aveva con la sorella, e anche l'ispirazione per i suoi quadri. In fuga da una vita in cui non si riconosce più, si ritrova in volo per l'Australia, sulle tracce che il padre le ha lasciato prima di morire: una foto in bianco e nero e il nome di una donna sconosciuta. Ma quello che doveva essere lo scalo di una notte a Bangkok si trasforma nella prima tappa di un viaggio eccitante e avventuroso. Sulle meravigliose spiagge di Krabi, CeCe incontra Ace, un giovane affascinante, solitario e alquanto misterioso. Tra un bagno nelle acque cristalline e una cena romantica, Ace l'aiuta a scoprire la storia della sua antenata Kitty McBride, donna forte e coraggiosa, emigrata in Australia agli inizi del Novecento: sulla scia fatale di una rarissima perla rosata, Kitty si ritrova divisa tra l'amore di due fratelli rivali, e al centro delle trame di una famiglia che possiede un vero e proprio impero... Quando infine CeCe arriva nel caldo feroce del deserto australiano, la sua creatività si risveglia all'improvviso: forse questo continente immenso e selvaggio è davvero casa.

Le Corbusier
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lo Ricco, Gabriella

Le Corbusier / Gabriella Lo Ricco

Firenze [etc.] : Giunti, 2017

Fa parte di: Art e dossier

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Charles-Edouard Jeanneret (La Chaux-de-Fonds 1887 - Roccabruna 1965), detto Le Corbusier, è uno dei principali architetti e urbanisti del Novecento. Svizzero, da ragazzo lavora nella decorazione di casse di orologio: mestiere difficile per un giovane con problemi di vista. Ben presto si dedica all’architettura; viaggia in Europa e si stabilisce in Francia. La sua carriera decolla a Parigi, dove ha uno studio col cugino Pierre Jeanneret. La sua ricerca si indirizza all’approfondimento del rapporto abitazione-città, e all’esigenza di creare spazi abitativi per i lavoratori, razionali e funzionali. Progettare quartieri, città, chiese, musei, arredi, abitazioni collettive a misura d’uomo diventa il suo lavoro; libera le forme da ogni apparato decorativo, facendo riemergere la pura funzione di spazi e oggetti nella loro essenzialità

Il viaggio del vento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shingu, Susumu

Il viaggio del vento / Susumu Shingu

Milano : L'ippocampo, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Mosso dal vento, un pop-up che si arrotola e si srotola intorno alla Terra. Ecco il vento, il bel vento che folleggia nei giorni di primavera, scompiglia le foglie degli alberi, modella le dune, gonfia le vele con tutte le sue forze, gioca con i delfini, incrocia gli uccelli migratori, si scalda con un fuocherello e alla fine si addormenta in grembo a un'aurora boreale. Dopo Il boschetto misterioso Susumu Shingu è riuscito a catturare il vento in questo pop-up dove basta un piccolo soffio per mettere in moto le sue meravigliose invenzioni e i loro delicati ingranaggi. Età di lettura da 3 anni.

Storia del monastero Benedettino di Praglia-Teolo (Padova)
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Storia del monastero Benedettino di Praglia-Teolo (Padova) : le numerose opere artistiche alloggiate dentro il monastero durante la guerra 1940-1945 ... / a cura di Giulio Cesaro ; [a cura della Associazione culturale amici per la storia]

[S.l. : s.n., 2017] (Cadoneghe : Tipografia Valentini)

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0
Detto tra noi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Del Piero, Alessandro

Detto tra noi / Alessandro Del Piero

Milano : Mondadori, 2017

Vivavoce

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 3

Abstract: Mi sono ritrovato lì, in campo, a combattere contro me stesso allontanando il pensiero che fosse finita, che non avrei più giocato in quello stadio e con quella maglia. Nessuno, me per primo, si era ancora reso conto che quel momento potesse arrivare davvero. I titoli di coda del film del quale ero il protagonista stavano per scorrere e io non avevo idea di come sarebbe stata l'ultima scena. Sapevo soltanto che la partita contro l'Atalanta doveva essere una festa, e una festa è stata. Questa contraddizione tra i due opposti - l'euforia per il trionfo e la tristezza per l'addio - è stata forse la chiave della straordinarietà di quel finale. In quella partita ho anche fatto gol, volevo farlo. È l'unica cosa che, in qualche modo, ero riuscito a mettere in conto, che avevo programmato. E mi è andata bene. Da quel momento in poi è successo qualcosa di unico, inedito e irripetibile, come solo ciò che è improvvisato, spontaneo e naturale sa essere. Ho trovato, ripensandoci, delle similitudini forti tra quanto è accaduto quel giorno e il mio modo di giocare nei tanti anni trascorsi correndo dietro a un pallone. Le cose migliori sono sempre arrivate quando la genuinità, l'istinto e la mia libertà hanno preso il sopravvento sulla dimensione razionale, pur sempre presente (a volte anche troppo). Il modo in cui si è materializzata quella spremuta di cuori, allo Stadium, mi ha davvero ricordato quando, nelle tante battaglie con la maglia della Juve, il senso del gioco che avevo dentro mi guidava oltre ciò che prima potevo soltanto immaginare ma che poi, magicamente, si concretizzava su quel prato verde. Ecco, la gente mi ha restituito questo, con la stessa naturalezza e la stessa empatia, come se la mia dimensione calcistica si fosse quasi trasformata in un sentimento condiviso. Io mi sforzavo di continuare a pensare al cerimoniale per la celebrazione dello scudetto, alla consegna del trofeo che avevo tanto sognato di sollevare ancora una volta, l'ultima volta. Ma i tifosi no, loro volevano altro. Volevano un momento tutto per noi. Solo loro e io: il resto non doveva contare più nulla. C'erano soltanto la mia storia e tutti noi che l'abbiamo vissuta insieme". Il 13 maggio del 2012 il pianeta Calcio si è fermato per celebrare uno dei suoi più grandi campioni: Alessandro Del Piero. Quello struggente, clamoroso e poetico addio si è trasformato in un bellissimo "arrivederci" a tutte le persone capaci di riconoscere nella parabola sportiva e umana dell'ex capitano juventino i tratti del fuoriclasse assoluto, in campo e fuori dal campo. Ora, dopo le fantastiche esperienze come ambassador in Australia e in India, in questo dialogo social con i suoi fan, Del Piero svela passato, presente e futuro, confermando che la sua passione per il calcio è rimasta come quella di un bambino: perché certi amori non finiscono mai.

La nave degli scomparsi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Riordan, Rick

La nave degli scomparsi / Rick Riordan ; traduzione di Loredana Baldinucci e Laura Melosi

Milano : Mondadori, 2017

Magnus Chase e gli dei di Asgard ; 3

  • Copie totali: 8
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 7

Abstract: Loki è riuscito a liberarsi dalle catene con cui Odino lo teneva prigioniero e marcia verso l'impresa che consacrerà per sempre il suo dominio: distruggere i Nove Mondi e scatenare il Ragnarok, il Giorno del Giudizio. Un'eternità trascorsa con un serpente sulla testa non ha certo mitigato l'ira del malvagio dio, e Magnus Chase dovrà fare appello a tutto il proprio coraggio per impedire che Loki salpi con la diabolica Nave dei Morti prima del solstizio d'estate. Nella sua missione più decisiva, però, Magnus dovrà affrontare Loki sul suo stesso terreno, in un duello in cui non serviranno mazze e spade quanto spirito e arguzia: una gara di dialettica, da combattersi a suon di... fantasiosi insulti! Solo bevendo il prodigioso Idromele di Kvasir Magnus potrà sperare di battere il dio, ma dovrà poi misurarsi con il suo terrificante vascello di zombie a bordo di una nave dall'aspetto non esattamente minaccioso, la Big Banana... Età di lettura: da 12 anni.

La notte della stella cadente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hest, Amy

La notte della stella cadente / Amy Hest, [illustrazioni] Jenni Desmond

Roma : Lapis, 2017

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Coniglietta guarda Cane. Cane guarda Coniglietta. Hanno visto una stella cadente. Ora è scomparsa. Età di lettura: da 4 anni.

Lottery boy
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Byrne, Michael

Lottery boy : romanzo / Michael Byrne ; traduzione di Isabella Zani

Milano : Salani, 2017

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: 5 giorni, 5 ore, 19 minuti. Bully, un ragazzino londinese, non sa ancora che il tempo stringe e le sue giornate trascorrono tranquille tra le strade della città. Quasi tranquille: da quando sua madre è morta, vive come un vagabondo in compagnia della 'socia' Jack (la cagnolina che considera una sorella) ma questo non è un problema, lui è un tipo tosto. Un giorno dall'ultimo biglietto di compleanno ricevuto dalla mamma spunta un regalo inaspettato: un tagliando della lotteria. E lui ha vinto il jackpot! Il termine per ritirare il premio sta per scadere e per fortuna ci sono ancora cinque giorni per raggiungere la sede centrale della Camelot... ma bastano per attraversare Londra quando ti sei confidato con le persone sbagliate e tutti i disperati della città ti cercano? Bully comincia così una folle corsa a perdifiato dal ritmo serratissimo, braccato da una banda di criminali e cani da combattimento. Presto scoprirà che i veri amici sono più rari di un biglietto vincente della lotteria e che il destino ha in serbo per lui qualcosa di incredibile. Una storia di riscatto e speranza. Perché gli ostacoli non esistono se si ha il coraggio di credere in un sogno. Età di lettura: da 10 anni.

Macerie prime
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zerocalcare

Macerie prime / Zerocalcare

Artist edition

Milano : Bao publishing, 2017

  • Copie totali: 17
  • A prestito: 7
  • Prenotazioni: 6

Abstract: Macerie prime è una storia su cosa ci rende umani. Sulle cose che, per quanto siano messe a dura prova dalla vita, dobbiamo proteggere a ogni costo. Un libro in cui un cast corale e allargato rispetto al tipico narrare di Zerocalcare si confronta che le fragili realtà che, appena qualche anno prima, erano i loro sogni per il futuro. È una storia che è stata pensata per essere letta in due atti, e per questo non sarà mai pubblicata in un volume unico.

Il debito
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cooper, Glenn

Il debito : romanzo / Glenn Cooper ; traduzione di Barbara Ronca

[Milano] : Nord, 2017

Narrativa ; 725

  • Copie totali: 30
  • A prestito: 25
  • Prenotazioni: 17

Abstract: Per Cal, è come essere in paradiso. Chilometri e chilometri di scaffali sui quali sono conservati centinaia di migliaia tra manoscritti, documenti antichi e reperti inestimabili. E quel tesoro immenso è lì, a sua disposizione. Grazie al ruolo da protagonista svolto nel caso del sacerdote con le stimmate rapito da un'organizzazione neonazista, Cal ha ricevuto da papa Celestino VI un privilegio unico: l'accesso illimitato alla Biblioteca Vaticana e all'Archivio Segreto Vaticano. Cal ne approfitta subito per svolgere una ricerca su un oscuro cardinale italiano vissuto a metà dell'Ottocento, durante la prima guerra d'Indipendenza e i moti rivoluzionari. E s'imbatte in una lettera privata in cui si fa riferimento a un banchiere e all'urgenza di trasferirlo di nascosto fuori Roma. Nel corso dei suoi studi, Cal ha imparato a fidarsi del proprio istinto, e l'istinto adesso gli suggerisce di approfondire quella strana vicenda. Ed è così che, passo dopo passo, Cal si convince dell'esistenza di un ingente debito contratto dalla Chiesa con una banca posseduta da una famiglia ebrea e mai restituito. Cal informa il pontefice della sua scoperta, e la richiesta di Celestino è sorprendente: trovare le prove che quel debito è ancora valido. Quali sono le reali intenzioni del papa? Cal non è l'unico a porsi questa domanda.

La forza imprevedibile delle parole
1 0 0
Materiale linguistico moderno

Sánchez, Clara

La forza imprevedibile delle parole / Clara Sánchez ; traduzione di Enrica Budetta

Milano : Garzanti, 2017

Narratori moderni

  • Copie totali: 42
  • A prestito: 36
  • Prenotazioni: 28

Abstract: All'improvviso il silenzio della casa sembra avvolgere ogni cosa. Natalia ha appena accompagnato le figlie all'aeroporto e non le resta che aspettare il ritorno del marito dal lavoro. Non è questa la vita che aveva immaginato. Non era così che si vedeva dopo i quarant'anni. Per questo quando le arriva l'invito a un aperitivo nell'elegante casa di un'amica decide di accettare. Ma quello che doveva essere un tranquillo pomeriggio di chiacchiere diventa qualcosa di più. Perché quella sera Natalia incontra l'affascinante Raúl Montenegro. L'ombroso avventuriero la conquista con i suoi racconti e, accanto a lui, Natalia ritrova una voglia di vivere che credeva perduta. Perché a volte le parole hanno un potere inaspettato e la loro forza può essere imprevedibile. Dal giorno seguente, però, Natalia comincia a ricevere strani biglietti, che la riempiono di dubbi. Non riesce a spiegarsi questo comportamento di Raúl: nulla durante il loro primo incontro le aveva lasciato presagire di non potersi fidare di lui. Finché l'uomo le propone un incontro al quale poi non si presenta. Al suo posto c'è un suo caro amico che le rivela che Raúl è fuori città. Natalia non riesce a credergli: capisce che l'incontro di quella sera forse non è stato casuale; capisce che c'è qualcosa che le viene nascosto. Ma non può immaginare che quel qualcosa sia il centro di un fitto intrico di inganni e di bugie. E Natalia si scopre suo malgrado pedina di una partita che può vincere solo trovando dentro di sé tutta la forza di cui è capace.

Oltre l'inverno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Allende, Isabel

Oltre l'inverno / Isabel Allende ; traduzione di Elena Liverani

Milano : Feltrinelli, 2017

Narratori

  • Copie totali: 52
  • A prestito: 43
  • Prenotazioni: 68

Abstract: Lucía, cilena espatriata in Canada negli anni del brutale insediamento di Pinochet, ha una storia segnata da profonde cicatrici: la sparizione del fratello all'inizio del regime, un matrimonio fallito, una battaglia contro il cancro, ma ha anche una figlia indipendente e vitale e molta voglia di lasciarsi alle spalle l'inverno. E quando arriva a Brooklyn per un semestre come visiting professor si predispone con saggezza a godere della vita. Richard è un professore universitario spigoloso e appartato. Anche a lui la vita ha lasciato profonde ferite, inutilmente annegate nell'alcol e ora lenite solo dal ferreo autocontrollo con cui gestisce la sua solitudine; la morte di due figli e il suicidio della moglie l'hanno anestetizzato, ma la scossa che gli darà la fresca e spontanea vitalità di Lucía restituirà un senso alla sua esistenza. La giovanissima Evelyn è dovuta fuggire dal Guatemala dove era diventata l'obiettivo di pericolose gang criminali. Arrivata avventurosamente negli Stati Uniti, trova impiego presso una facoltosa famiglia dagli equilibri particolarmente violenti: un figlio disabile rifiutato dal padre, una madre vittima di abusi da parte del marito e alcolizzata, un padre coinvolto in loschi traffici. Un incidente d'auto e il ritrovamento di un cadavere nel bagagliaio della macchina che saranno costretti a far sparire uniranno i destini dei tre protagonisti per alcuni lunghi giorni in cui si scatena una memorabile tempesta di neve che li terrà sotto assedio.

Tre donne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Maraini, Dacia

Tre donne : una storia d'amore e disamore / Dacia Maraini

[Milano] : Rizzoli, 2017

La scala

  • Copie totali: 34
  • A prestito: 32
  • Prenotazioni: 18

Abstract: Ogni donna è una voce, uno sguardo, una sensibilità unica e irripetibile. Lo sono anche Gesuina, Maria e Lori, una nonna, una madre e una figlia forzate dalle circostanze a convivere in una casa stregata dall'assenza prolungata di un uomo. Tanto Gesuina, più di sessant'anni e un'instancabile curiosità per il gioco dell'amore, è aperta e in ascolto del mondo, quanto Maria, sua figlia, vorrebbe fuggire la realtà, gli occhi persi tra le carte di traduttrice e i sentimenti rarefatti rivolti a un altrove lontano. Il ponte tra questi due universi paralleli è Lori, sedici anni fatti di confusione e rivolta, che del cuore conosce solo il ritmo istintivo dell'adolescenza. Ma il fragile equilibrio che regola la quotidianità di queste tre generazioni è destinato a incrinarsi quando un uomo irrompe nelle loro vite, e ristabilirne uno nuovo significherà abbandonarsi alla forma più pura di passione, quella per la libertà. "Tre donne" illumina i percorsi nascosti e gli equilibri impossibili del desiderio, li fotografa con un taglio inedito che ne coglie le delicate sfumature in tutte le età della vita.

La guardarobiera
0 0 0
Materiale linguistico moderno

McGrath, Patrick <1950- >

La guardarobiera / Patrick McGrath ; traduzione di Carlo Prosperi

Milano : La nave di Teseo, 2017

Oceani ; 26

  • Copie totali: 21
  • A prestito: 19
  • Prenotazioni: 6

Abstract: Londra, gennaio 1947. La guerra è finita da due anni e la città è in macerie. In uno degli inverni più freddi da che se ne ha memoria, anche trovare qualcosa da mettere in tavola è molto difficile. Ad abbattere ancor di più gli animi, arriva la perdita inaspettata e scioccante di uno dei più amati attori teatrali del momento: Charlie Grice muore in circostanze poco chiare, gettando la moglie Joan, donna bellissima e innamorata, che lavora come guardarobiera del teatro, in un dolore sordo e senza limiti. Controvoglia, Joan assiste con la figlia Vera alla prima replica dello spettacolo che era di suo marito, sottoponendosi al trauma di vedere un altro uomo interpretarne il ruolo. L'idea la terrorizza, ma quando l'attore appare sul palco, la vedova è sconvolta nel rendersi conto che dietro agli occhi dell'uomo brucia ardente lo spirito di Charlie. Più tardi, nel backstage, incontrando il sostituto, il suo cuore, stordito dalla gioia, ha la conferma che il suo grande amore vive nel giovane attore Daniel Francis. Ne diventa amica, lo invita a casa e comincia a donargli gli abiti del marito, sottratti al suo guardaroba. Nasce così una relazione che oscilla tra l'attrazione e l'assedio del fantasma di Charlie, che trascina Joan in un gorgo. Chiamata da una voce amata e spaventosa al tempo stesso, la donna scoprirà il terribile segreto che avvolge anche la morte di suo marito Charlie Grice: la guerra, dopotutto, non è ancora finita.

Accendimi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Presta, Marco <1961- >

Accendimi / Marco Presta

Torino : Einaudi, 2017

I coralli

  • Copie totali: 15
  • A prestito: 14
  • Prenotazioni: 22

Abstract: Caterina ha una pasticceria. E ha un fidanzato medio, delle amiche medie, una vita media. È insomma serenamente disperata, fa parte del grande fiume d'insoddisfatti che tutti i giorni, da ogni parte del mondo, riceve milioni di affluenti. Poi una voce le parla dalla radio, sembra rivolgersi solo a lei e dice cose bellissime che sono come un terremoto. Nasce a poco a poco un sentimento che assomiglia in maniera preoccupante all'amore, «quello stato tragico e soave in cui riusciamo a sospirare davanti a un passo carrabile».

Mezzanotte da brivido a Castelteschio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stilton, Geronimo

Mezzanotte da brivido a Castelteschio / Geronimo Stilton ; [illustrazioni della storia di Ivan Bigarella (disegno) e Daria Cerchi (colore)]

Milano : Piemme, 2017

Storie da ridere ; 115

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 4
  • Prenotazioni: 0

Abstract: «Brrr, che fifa felina! Tenebrosa, la mia quasi fidanzata, mi ha trascinato a Castelteschio per trovare sette leggendarie pergamene che custodiscono il "Segreto Più Prezioso"... Sarà un'avventura da brivido!». Età di lettura: da 7 anni.

Una vita non mia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sudjic, Olivia <1988- >

Una vita non mia / Olivia Sudjic ; traduzione di Chiara Baffa

Roma : Minimum fax, 2017

Sotterranei ; 198

  • Copie totali: 6
  • A prestito: 4
  • Prenotazioni: 0

Abstract: A ventitré anni Alice Hare - una laurea in filosofia, un padre sparito nel nulla e una madre ossessiva e manipolatrice - lascia l'Inghilterra per tornare a New York, la sua città natale, dove cerca di ricostruire la sua complicata storia familiare concentrandosi sul breve lasso di tempo in cui lei e i suoi genitori hanno vissuto in Giappone: un periodo che, essendo troppo piccola per ricordarlo, si sente libera di inventare. È in questo momento che Alice incrocia Mizuko Himura, un'intrigante scrittrice giapponese la cui vita - vista dall'iPhone - presenta strani parallelismi con la sua. Dopo un lungo inseguimento sui social network le due donne si incontrano in quella che a Mizuko sembra una circostanza casuale: nell'era della connettività, però, le coincidenze non esistono. Il loro rapporto infatti si evolverà in un gioco di specchi multimediali dove i confini fra social, fatti e finzione sfumano in un groviglio di bugie e tensioni. Tra Murakami Haruki, Donna Tartt e Patricia Highsmith, Olivia Sudjic scrive la storia di una delle domande più antiche dell'uomo, quel «da dove veniamo» che fa coincidere la ricerca delle radici con la trama di un futuro. Una riflessione sui legami di sangue, le scelte sbagliate e gli sforzi tormentosi che è necessario affrontare se si vuol vivere da esseri umani in un'era dominata dal digitale.

Getta l'ancora, Cristoforo Colombo!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stilton, Geronimo

Getta l'ancora, Cristoforo Colombo! / Geronimo Stilton ; [illustrazioni della storia di Danilo Barozzi (disegno), Carolina Livio (china) e Christian Aliprandi (colore)]

Milano : Piemme, 2017

In vacanza nel tempo ; 7

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 3

Abstract: Spagna, anno 1492: una destinazione coi baffi per una vacanza nel Tempo! Geronimo incontra Cristoforo Colombo e, per aiutarlo a salpare con le sue caravelle, s'improvvisa marinaio anche se... soffre il mal di mare! Età di lettura: da 7 anni.

Le tre del mattino
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Carofiglio, Gianrico

Le tre del mattino / Gianrico Carofiglio

Torino : Einaudi, 2017

Einaudi. Stile libero big

  • Copie totali: 49
  • A prestito: 44
  • Prenotazioni: 85

Abstract: Antonio è un liceale solitario e risentito, suo padre un matematico dal passato brillante; i rapporti fra i due non sono mai stati facili. Un pomeriggio di giugno dei primi anni Ottanta atterrano a Marsiglia, dove una serie di circostanze inattese li costringerà a trascorrere insieme due giorni e due notti senza sonno. È così che il ragazzo e l'uomo si conoscono davvero, per la prima volta; si specchiano l'uno nell'altro e si misurano con la figura della madre ed ex moglie, donna bellissima ed elusiva. La loro sarà una corsa turbinosa, a tratti allucinata a tratti allegra, fra quartieri malfamati, spettacolari paesaggi di mare, luoghi nascosti e popolati da creature notturne. Un viaggio avventuroso e struggente sull'orizzonte della vita.

Esercizi di memoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Camilleri, Andrea <1925- >

Esercizi di memoria / Andrea Camilleri

[Milano] : Rizzoli, 2017

La scala

  • Copie totali: 19
  • A prestito: 13
  • Prenotazioni: 2

Abstract: "Ogni mattina alle sette, lavato, sbarbato, vestito di tutto punto mi siedo al tavolo del mio studio e scrivo. Sono un uomo molto disciplinato, un perfetto impiegato della scrittura. Forse con qualche vizio, perché mentre scrivo fumo, molto, e bevo birra. E scrivo, io scrivo sempre. Questo è Camilleri. Poi a novant'anni arriva il buio. E così come non era terrorizzato dalla pagina bianca, combatte anche l'oscurità della cecità e inizia a dettare. La sua produzione letteraria trova nell'oralità una nuova via per raccontare le sue storie. Ma se forte era la sua disciplina prima, lo è ancora di più oggi che può contare esclusivamente sulla sua memoria. E quindi occorre tenerla in esercizio: osservare nei dettagli i ricordi, rappresentarsi nella mente le scene. Quelli qui pubblicati, come dice lui, sono i compiti per l'estate: 23 storie pensate in 23 giorni, che raccontano come nitide istantanee la sua vita unica e, sullo sfondo, quella del nostro Paese. La memoria qui non è mai appesantita né dalla malinconia né dal rimpianto. Per questo Camilleri ha chiesto a chi parla attraverso i colori, le forme e i volumi di rendere il suo esercizio più godibile, più leggero, più spettacolare. L'ideale della mia scrittura è di farla diventare un gioco di leggerezza, un intrecciarsi aereo di suoni e parole. Vorrei che somigliasse agli esercizi di un'acrobata che vola da un trapezio all'altro facendo magari un triplo salto mortale, sempre con il sorriso sulle labbra, senza mostrare la fatica, l'impegno quotidiano, la presenza del rischio che hanno reso possibili quelle evoluzioni. Se la trapezista mostrasse la fatica per raggiungere quella grazia, lo spettatore certamente non godrebbe dello spettacolo."