Community » Forum » Recensioni

Carve the mark
5 2 0
Roth, Veronica

Carve the mark

Milano : Mondadori, 2017

  • Copie totali: 20
  • A prestito: 8
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In una galassia percorsa da una forza vitale chiamata corrente, ogni uomo possiede un dono, un potere unico e particolare, in grado di influenzarne il futuro. CYRA è la sorella del brutale tiranno che regna sul popolo shotet. Il suo dono, che le conferisce potere provocandole allo stesso tempo dolore, viene utilizzato dal fratello per torturare i nemici. Ma Cyra non è soltanto un'arma nelle mani del tiranno. Lei è molto più di questo. Molto più di quanto lui possa immaginare. AKOS è il figlio di un contadino e di una sacerdotessa-oracolo del pacifico popolo di Thuvhe. Ha un animo generoso e nutre una lealtà assoluta nei confronti della famiglia. Da quando i soldati shotet hanno rapito lui e il fratello, l'unico suo pensiero è di liberarlo e portarlo in salvo, costi quel che costi. Nel momento in cui Akos, grazie al suo dono, entra nel mondo di Cyra, le differenze tra le diverse origini dei due ragazzi si mostrano in tutta la loro evidenza, costringendoli a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l'un l'altro. Carve the Mark - I predestinati è un racconto indimenticabile sul potere, l'amicizia e l'amore in una galassia carica di doni inaspettati.

135 Visite, 2 Messaggi
Elena Stecca
260 posts

Da brividi.... Strepitoso. Se vi è piaciuta la serie Divergent non potere perdervi questa. Scritto benissimo scorrevole, una scrittura coinvolgente. Personaggi forti e allo stesso tempo fragili, altri meschini e codardi, altri ancora leali fino all'estremo. Colpi di scena che vi lasceranno sorpresi e desiderosi del seguito. E per gli amanti delle storie d'amore qui non mancherà un difficile, tormentato ma tenero legame che spero si svilupperà con il seguito.. Insomma da non perdere...

Gloria Cucco
118 posts

La saga di Divergent aveva una della premessa (il primo libro). Anche qui la premessa non è niente male, è coinvolgente e ti proietta in un altro universo. Spero che non succederà come la saga precedente. Come ha scritto Elena Stecca nel commento precedente sono descritte coinvolgentemente tutte le sensazioni e non si riesce a staccarsi dalla lettura se non quando fisicamente il libro è concluso. Aspettando impazientemente il 2018 e sperando che questa volta la premessa non venga disattesa lo consiglio a chi vuole staccarsi dalla quotidianità.

  • «
  • 1
  • »

1814 Messaggi in 1516 Discussioni di 272 utenti

Attualmente online: Ci sono 14 utenti online