Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Agatha Raisin e la quiche letale - M. C. Beaton

Agatha è così piena di difetti che è impossibile non volerle bene. Un giallo fresco, piacevole che si legge tutto d'un fiato e che crea dipendeza! Un romanzo per chi cerca spensieratezza, per chi ha amato la signora in giallo, ma in versione scorbutica.

American Gods - Neil Gaiman

Scritto davvero bene, scorrevole, ti prende dalla prima all'ultima pagina. Pieno di mistero e di colpi di scena, un tuffo nel mito e nella mitologia. Da leggere prima di guardare l'omonima serie tv, "American Gods", col fenomenale Ian McShane

Il confessore di Cavour - Lorenzo Greco

Interessante spaccato dell’Italia risorgimentale e del conflitto fra lo Stato e la Chiesa. Il romanzo racconta la vicenda di Fra’ Giacomo da Poirino, amico e confessore di Camillo Benso, che fu sospeso a divinis dal Papa Pio IX, per aver dato i sacramenti in punto di morte al conte di Cavour, precedentemente scomunicato per la sua politica ritenuta contraria agli interessi della Chiesa. Trae spunto da un testo autografo del frate stesso ed evidenzia il conflitto che si instaurò fra le gerarchie ecclesiastiche ed i preti di periferia, più attenti ai bisogni della gente che alle esigenze politiche dei loro superiori. Cavour morì nel 1861, appena proclamata l’indipendenza dello Stato italiano, quando ormai il potere temporale dei papi era al tramonto. A leggere del processo al povero frate per aver fatto semplicemente il suo dovere di prete, oggi viene da sorridere, ma allora, sottoposto anche all’Inquisizione, rischiò pure la vita. Fra’ Giacomo venne riabilitato 25 anni dopo, pochi giorni prima della sua morte.

Non volare via - Sara Rattaro

Storia semplice, delicata, capace di entrare nel cuore del lettore, un racconto fatto di incertezze e di fragilità, di amore e di famiglia. Il libro conquista e appassiona!

Metafisica dei tubi - Amélie Nothomb

E' il libro che mi ha fatto scoprire Amélie Nothomb,che è diventata una delle mie autrici preferite.
E' il libro che solitamente consiglio ai miei utenti quando non sanno cosa leggere!
Io lo ho amato da subito,fin dalla prima pagina. Ne ho amato la storia ma sopratutto la scrittura, fluida, ironica, profonda e irriverente. Difficile trovare una scrittura simile.
la Nothomb è una di quelle scrittrici che non delude mai, ma che solitamente divide i lettori: o la ami ( e se succede la amerai per sempre) o la odi. Per decidere a quale categoria appartenete non vi resta che leggerlo e scoprirlo!

I leoni di Sicilia - Stefania Auci

Ignazio e Vincenzo sono i nomi ricorrenti dei protagonisti in questa saga dei Florio, quasi a voler dare continuità ed immortalità ad una dinastia, che con la ricchezza ha cercato di comprare il proprio riscatto sociale. Emigrati a Palermo da Bagnara calabra dopo il terremoto del 1793, i fratelli Florio non si pongono altro obiettivo che la ricchezza, che grazie alla loro intraprendenza nel commercio delle spezie, riescono a raggiungere a costo però di enormi sacrifici ed umiliazioni sociali. Si, perché sempre dei bottegai restano in una Palermo piena di pregiudizi dove i nobili decaduti e pieni di debiti riescono ad imporre ancora le loro regole. Bisogna dire però che la mentalità dei Florio è molto allineata specialmente nel non tenere in nessuna considerazione le donne, che vengono considerate poco più che oggetti da usare. Ci vuole la nascita di un figlio maschio affinché Vincenzo senior sposi la sua Giulia, dandole così l’onore, dopo che da mantenuta gli aveva dato due figlie. Per carità, sempre collocate in matrimoni con delle sostanziose doti, ma assolutamente succubi delle scelte dei genitori. Stefania Auci è stata molto abile a renderci le situazioni plausibili ed a farci sentire perfino gli odori ed i profumi di una Palermo, che con i Borboni o con i Savoia, non riesce a scrollarsi di dosso il peso di una tradizione stantia e conservativa. Ora attendiamo l’uscita della seconda parte: dopo l’ascesa, l’inevitabile declino ed infine l’immancabile fiction televisiva, visto che i diritti televisivi del libro sono già stati acquistati.

È tutta vita - Fabio Volo

non è il migliore di fabio volo, comunque tratta temi profondi con stile leggero e scorrevole, un po' di humor.... non mi è dispiaciuto comunque....

Perduti nei quartieri spagnoli - Heddi Goodrich

Devo dire subito che ho deciso di leggere questo romanzo affascinato dai quartieri spagnoli di Napoli e non certamente per sorbirmi la solita storiella d’amore. In tal senso mi ha un po’ deluso in quanto non mi ha fatto provare quelle sensazioni che mi aspettavo. Sia ben chiaro, non era una guida turistica che cercavo, ma se mi metti nel titolo i quartieri spagnoli, loro devono essere i protagonisti ed alla fine devi farmeli vivere come se li avessi vissuti io. Mi devi sviscerare quel fascino nascosto che indubbiamente hanno e che li hanno resi famosi nel mondo. Ecco, in questo il romanzo è stato a mio avviso superficiale. Anzi nella loro esperienza abitativa gli studenti protagonisti mi hanno dato l’impressione di essere come dei corpi estranei che nemmeno hanno provato ad amalgamarsi con l’ambiente. Le voci, le situazioni, i rumori li raggiungevano dall’esterno. Solo una volta c’è stato un dialogo della protagonista con una donna del posto. Il romanzo comunque è stato scritto bene ed è scorrevole e come tutte le storie d’amore si fa leggere con piacere.