Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

L'energia del vuoto - Bruno Arpaia

Libro abbastanza ben scritto. All'inizio può sembrare altamente confuso, ma arrivati a metà si capisce cosa lo scrittore si sia ispirato per tale tipologia di narrazione. Per quanto riguarda la storia, forse sarebbe dovuta essere un po' più approfondita verso certi personaggi e meno verso altri, in quanto a mio avviso ve ne sono troppi.

L'ultima patria - Matteo Righetto

Anche questo secondo libro della Trilogia della patria mi è piaciuto molto perché ricostruisce con realismo la situazione che c’era nella valle del Brenta alla fine del diciannovesimo secolo. Un periodo in cui gli indigeni abbandonavano le terre alte e le lavorazioni del tabacco sulle masiere, per emigrare in cerca di fortuna verso la “Merica”. Jole, la protagonista del romanzo, è vittima di un triste destino. Rimasta sola dopo l’uccisione dei genitori ad opera di due sbandati della valle e per il ritiro in un convento della sorella Antonia presso la quale ha ricoverato anche il fratello ammalato, Jole cerca la vendetta. Ma non è la trama, abbastanza prevedibile, il punto forte di questo romanzo, quanto la descrizione dei luoghi rudi e selvaggi, delle situazioni drammatiche delle famiglie e dei sentimenti di una donna mai doma, che non vuol lasciarsi travolgere dagli avvenimenti ed essere protagonista del proprio destino. Molto interessante, anche perché di grande attualità, 120 anni dopo, la descrizione di come vivevano, anzi di come soffrivano l’abbandono della propria terra i nostri antenati di allora.

Biblioteca di Albignasego - riparte il Gdl 12-15, mercoledì 19 settembre ore 16.45

Dopo questa lunga estate, al Gruppo di lettura 12-15 abbiamo tanta voglia di ritrovarci e tante cose da raccontarci e da condividere. Vogliamo sapere soprattutto se Faith, protagonista de L'albero delle bugie, vi ha fatto compagnia sotto l'ombrellone o in montagna o anche solo a passeggio per la città. Vi piacerebbe avere un'amica così? Dai pensateci e portate con voi emozioni, ricordi, idee, appunti se volete.
Vi aspettiamo MERCOLEDÌ 19 SETTEMBRE ORE 16.45, naturalmente in biblioteca, anche se non avete letto il libro ma vi piacerebbe entrare nel gruppo.
La data e l'orario dell'incontro di ottobre la decideremo assieme e insieme sceglieremo il nuovo libro da leggere!

R: LAMENTO DI PORTNOY - PHILIP ROTH. - BOMPIANI

un libro pallosissimo! molto molto molto dispersivo. ero pieno di speranza nel leggere qualcosa di philip roth ma, caspita, questo è uno dei peggiori libri che abbia mai letto.
ci sono, è vero, alcune delle scene più esilaranti che abbia mai trovato. stavo leggendo tranquillamente e, ad un certo punto, una singola parola mi ha fatto sbellicare dalle risate per almeno dieci minuti.
spero che i prossimi romanzi di roth che leggerò siano diversi. questo è, a mio avviso, estremamente sopravvalutato.